Santa Maria C. V. - San Tammaro

Protezione Civile, assegnato ai volontari un furgone sequestrato

Santa Maria Capua Vetere – Il gruppo comunale di protezione civile avrà a disposizione un veicolo che l’amministrazione comunale è riuscita a farsi affidare dalla Procura della Repubblica di Napoli.

Si tratta di un furgone Renault Master, sequestrato per reati di contrabbando, e ora assegnato – dopo un lungo iter burocratico curato dal consulente Domenico De Felice e dal maresciallo Gaetano Pagano – al gruppo dei volontari sammaritani nella sede di via Galatina.

“Per la prima volta – commenta con soddisfazione il sindaco Biagio Di Muro – il Comune di Santa Maria Capua Vetere riesce a farsi affidare un mezzo sottoposto a sequestro giudiziale, da destinare alle attività, sempre più qualificate e importanti, della nostra protezione civile. Si tratta di un piccolo ulteriore passo per incrementare la dotazione del gruppo e per metterlo nelle migliori condizioni di lavoro possibili, anche alla luce dell’impegno che quotidianamente i volontari dedicano alle loro iniziative”.

E’ il caso, per esempio, delle esercitazioni svolte nelle scuole cittadine. La più recente è quella tenuta nell’istituto professionale, con una prova di evacuazione alla quale hanno partecipato docenti e studenti. Una squadra di volontari ha simulato il primo soccorso e il trasporto di una persona colta da malore e sono state messe in pratica tecniche di Blsd. La squadra della protezione civile era composta dagli operatori Blsd Antonella Palumbo e Teodoro Serino, dagli operatori di recupero Mario Zeno e Maria Ciarmiello, nonché dallo speaker Virgilio Monaco.

Inoltre, i volontari Maria Pina Busico, Federica Patricelli, Luigi Nardiello, insieme al caposquadra Enrico Santillo, hanno allestito un banchetto per la distribuzione di opuscoli e materiale informativo con le norme di comportamento da adottare in caso di emergenze a casa o a scuola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico