Teverola

Minaccia parenti e dipendenti del caseificio di famiglia: arrestato

Teverola – Dallo scorso febbraio aveva in più occasioni minacciato e aggredito i familiari conviventi e i dipendenti del noto caseificio “Caputo” di Teverola.

Con l’accusa di atti persecutori, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto Antonio Caputo, 36 anni, del posto, su disposizione del gip del tribunale di Napoli Nord che ha accolto in pieno le risultanze investigative dei militari dell’Arma.

L’arrestato è stato condotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico