Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Immobili abusivi e Acquedotto, Consiglio approva linee guida

Casal di Principe –L’amministrazione comunale approva le linee guida per la redazione del “Regolamento Comunale per gli immobili abusivi acquisiti al Patrimonio Comunale” e il “Regolamento Comunale Acquedotto”. Due importanti provvedimenti che consentiranno alla cittadina casalese di voltare pagina rispetto a due annose questioni prodotte dalla malapolitica degli ultimi decenni.

La redazione delle linee guida per acquisizione immobili abusivi, curate dalla I e dalla II commissione permanente presiedute rispettivamente dall’avvocato Margherita Iovine e dall’avvocato Peppe Diana, rappresenta un passaggio essenziale per rendere concretamente attuabile la delibera consiliare di acquisizione degli immobili abusivi al patrimonio comunale. Vengono fissati i criteri di assegnazione e i diritti di prelazione tra diversi richiedenti sia per alienazione che per locazione. Hanno contribuito a raggiungere questo risultato sia consiglieri comunali di maggioranza con l’ingegner Stefano Coronella, che quelli di opposizione con il Geometra Noviello.

L’approvazione del nuovo “Regolamento Comunale Acquedotto” rappresenta, invece, una tappa essenziale per procedere alla normalizzazione dell’annosa questione idrica. Grazie al regolamento, curato dal consigliere incaricato Peppe Diana e dalla I commissione permanente presieduta dall’avvocato Margherita Iovine, sarà possibile installare misuratori con maggiore facilità. Sono previsti infatti modifiche che permettono, adeguandosi alla normativa nazionale vigente, di utilizzare procedimenti semplificati. Una serie di accorgimenti, che tengono conto delle eterogenee situazioni riscontrabili concretamente sul territorio comunale (abusivismo edilizio incluso), favoriranno la regolarizzazione degli allacci già esistenti adeguandoli alle normative vigenti.

I provvedimenti sono stati approvati nel consiglio comunale del 18 maggio scorso dove sono stati approvati anche il “Regolamento per l’elargizione di contributi ad enti ed associazioni per iniziative artistico – culturali e di promozione del territorio” e il “Regolamento per la consulta pari opportunità”. Quest’ultimo consentirà di attivare un organismo assembleare che raccoglie le istanze femminili, al fine di favorire, con atti concreti, la parità. E’ prevista la partecipazione delle diverse compagini femminili della società che ha come compito di interloquire con il governo cittadino e vigilare sul rispetto della parità di diritti. Approvato anche il regolamento per l’istituzione di una short list di tecnici, che consentirà scelte trasparenti e non più discrezionali.

“La Casa Comunale – commenta il sindaco Renato Natale – diventa sempre più Casa Comune e dopo i Giovani del territorio, che recentemente hanno potuto riprendere possesso del Forum dei Giovani, anche le donne portano ancor di più dire la loro e partecipare al governo della nostra città. Grazie al lavoro dei consiglieri comunali della prima e della seconda commissione consiliare permanente, abbiamo inoltre approvato una serie di atti e regolamenti che ci consentiranno di portare avanti adeguanti interventi per ricostruire, dal punto di vista della questione idrica e dell’abusivismo, l’assetto del nostro territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico