Trentola Ducenta

Il Comune concede locali all’Ente Nazionale Sordi

Trentola - sordomuti

Trentola Ducenta – L’amministrazione comunale di Trentola Ducenta, guidata dal sindaco Michele Griffo, ha concesso in comodato d’uso gratuito un locale sito in piazza Vittoria all’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi – onlus sezione di Caserta per stabilirvi la propria sede cittadina. Un ulteriore atto di attenzione verso problematiche sociali che investono persone che a causa di un deficit di comunicazione rischiano di essere isolate, nella società nel lavoro.

“Ci piace – ha dichiarato Griffo – che la nostra città sia sempre più inclusiva e che possa permettere anche alle persone non udenti di godere di spazi completamente a loro disposizione siti in pieno centro cittadino che favoriscano l’integrazione e l’aggregazione. Con un piccolo gesto abbiamo reso possibile la programmazione e la realizzazione di momenti piacevoli per dei cittadini che spesso non possono totalmente partecipare alla vita della città. Questa è un’opportunità per prevenire l’emarginazione sociale, reagendo all’isolazionismo tipico dell’handicap, partecipando così alla vita sociale della collettività”. È sta avviata, dunque, una forma di collaborazione con l’Ens grazie all’apertura ed alla lungimiranza dell’amministrazione comunale e del sindaco Griffo rispetto a problematiche sociali di rilievo. Grande soddisfazione e contentezza all’inaugurazione della nuova sede cui hanno preso parte anche il presidente dell’Ens di Caserta, Gioacchino Lepore, e numerosi rappresentanti dell’amministrazione comunale, oltre naturalmente al primo cittadino.

“L’amministrazione – ha affermato Griffo – vi ha dato un piccolo luogo, voi avete fatto una grande cosa ad essere qui, superando le difficoltà e le problematiche peculiari della particolare condizione fisica, e mi auguro e sono convinto che possiate condividere lo spazio con associazioni di altri comuni che si occupano della stessa problematica in modo da favorire un più ampio coinvolgimento ed un’allargata partecipazione che sono sinonimo di integrazione e inserimento sociale. Seguiranno – ha concluso il sindaco – altre iniziative tese sempre a dare spazio e forza sul territorio a coloro che si impegnano per migliorare il contesto sociale e per favorire una crescita socio culturale della città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico