Aversa

I vigili urbani protestano: “Niente straordinario elettorale”

Aversa – “Tutto ciò premesso e considerato, le scriventi organizzazioni sindacali chiedono alla dottoressa Accardo di conoscere in maniera precisa le motivazioni che la hanno indotta a comporre la determinazione 121/2015 e più in generale che il personale della Polizia Municipale garantirà nel periodo elettorale la propria presenza in orario ordinario e non differenziato da quello prestabilito e vigente, nel rispetto dei turni di lavoro/riposo settimanali prestabiliti dal turno generale”.

Questa la conclusione di una dura nota che i sindacati della Polizia Municipale Cisl Fp e Sulpl hanno inviato oltre alla dirigente Accardo, al sindaco Giuseppe Sagliocco e al comandante della polizia municipale Stefano Guarino.

In poche parole, i vigili urbani aversani non effettueranno lo straordinario elettorale a causa di quella determinazione sottoscritta proprio dalla Accardo.

“Preso atto della determinazione numero 121 del 05/05/2015 (prot. gen. nr. 17481 del 07/05/2015); premesso che in confronto alla ultima tornata elettorale – scrivono i rappresentanti sindacali – si aumenta il riconoscimento del monte ore di straordinario elettorale alla stragrande maggioranza dei dipendenti impegnati rimanendo invece invariate quelle riconosciute al comparto Polizia Municipale”.

Da questa considerazione “il proprio disappunto in considerazione di quanto segue: due cose appaiono evidenti, la prima, che la architettura della determinazione 121/2015 più che essere finalizzata a garantire l’efficacia, l’efficienza ed il buon andamento della tornata elettorale sembra essere finalizzata alla distribuzione di somme ad alcuni uffici e/o persone con un abnorme sbilanciamento di trattamento. La seconda, che la dottoressa Accardo ignora compiti, funzioni ed attività pratica del personale della Polizia Municipale in tali occasioni e non solo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico