Carinaro

Forum Giovani, Barbato: “Un flop annunciato”

Carinaro – “Come volevasi dimostrare si è registrato un bassissimo tasso di partecipazione”. E’ il commento che Giuseppe Barbato, capogruppo dell’opposizione, fa a pochi giorni delle elezioni per il Forum dei Giovani di Carinaro. Elezioni che Barbato, in qualità di presidente della Commissione consiliare di Controllo e Garanzia, aveva chiesto di posticipare per consentire maggiori adesioni da parte dei giovani carinaresi.

“La fascia d’età che riguardava la partecipazione dei giovani di Carinaro partiva dai 15 anni fino ai 29 anni compiuti, con un totale di 1392 elettori. Domenica hanno partecipato appena 268 giovani, con una ‘non partecipazione’ di 1124 elettori”, spiega Barbato che poi sottolinea: “Il Forum dei Giovani, così come sancito dalla Carta Europea della partecipazione dei giovani alla vita comunale e regionale, adottata dal Congresso dei poteri locali e regionali d’Europa il 21 maggio 2003, è recepito quale organismo di partecipazione che si propone di avvicinare i giovani alle Istituzioni e, conseguentemente, le Istituzioni al mondo dei giovani. Ma quello che si è verificato a Carinaro è l’esatto opposto. Si è voluto caparbiamente fare tutto di fretta tanto che a scrutino terminato si è constatato che 1124 giovani non hanno partecipato”.

E qui Barbato si rivolge al delegato alle Politiche giovani, Alfonso Bracciano: “Ma come fa ad esultare il consigliere delegato se si è verificato un flop già annunciato? Come si può parlare di un successo quando hanno partecipato appena il 19,25% degli aventi diritto? Se qualcuno crede di essere il depositario di tutte le verità la prova evidente gli è stata data domenica scorsa, ossia che si è tratto di una cosa nata male e terminata malissimo. Purtroppo, è un dato inconfutabile”.

“E in tutta questa vicenda – conclude il capogruppo dell’opposizione – l’unico che ha strumentalizzato e non gestito bene la vicenda è stato proprio il consigliere delegato alle Politiche giovanili mentre i giovani candidati nell’unica lista presentata (Cicero pro domo sua) hanno fatto meritatamente la loro parte a cui va tutta il mio apprezzamento. Conoscere i giovani, stare a contatto e parlare con loro è differente da un clic virtuale, purtroppo la realtà di Carinaro è diversa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico