Caserta Prov.

Ecoreati, approvato il ddl: esultano i cinquestelle aversani

Aversa – Prima vittoria del Movimento Cinque Stelle. Il disegno di legge proposto dal senatore Salvatore Micillo che, da cittadino di Giugliano, conosce a fondo le problematiche legate all’incontrollato deposito di rifiuti che investono i comuni della Terra dei Fuochi dal 19 maggio + legge.

“Anche se adesso tutti vogliono assumersene il merito era necessario che arrivassimo noi in parlamento per obbligare i partiti che hanno permesso la distruzione del nostro territorio a fare qualche cosa per salvaguardarlo”, commentano i Cinque Stelle aversani facendo proprie le parole del senatore Micillo primo firmatario del ddl diventato legge dopo due anni di battaglia.

“Abbiamo impiegato due anni esatti ma alla fine hanno vinto quelli che hanno a cuore l’ambiente, comitati e future generazioni”, commenta Micillo dal suo blog del cittadino.

“Con la nuova legge gli illeciti ambientali fino a pochi giorni fa puniti dal codice con semplici ammende, ora sono reati penali puniti con ammende e pene carcerarie che vanno da 1 a 15 anni di reclusione”, scrive il sentore ricordando che la nuova legge prevede cinque nuovi reati ambientali: inquinamento punito con 2-6 anni di carcere, disastro punito con 5-11 anni, traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività punito con 2-6 anni, impedimento del controllo punito con 3-6 anni e omessa bonifica punito con 1-4 anni.

Da ricordare che il disegno di Micillo prevedeva anche il reato di ispezione dei fondali marini che avrebbe punito con il carcere, da 1 a 3, anni chi usa la tecnica “air gun” o tecniche esplosive per attività di ricerca finalizzate alla coltivazione di idrocarburi soppresso dalla camera dopo l’approvazione in Senato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico