Sant’Arpino

“Diritto al Lavoro”, Boerio premia Vito Di Santo

Sant’Arpino – Emozioni e coinvolgimento sono stati i due elementi distintivi che hanno decretato il grandissimo successo del convegno “Essere mamma. Diritto al lavoro”, organizzato dall’Amministrazione Comunale – Assessorato alle Pari Opportunità.

Un evento caratterizzato da un’organizzazione impeccabile e da interventi che hanno  portato in primo piano una delle tematiche più importanti e più sentite per tutte le donne, mamme lavoratrici.

Per l’occasione l’Amministrazione Comunale ha premiato il dottor Vito Di Santo, santarpinese vincitore del Premio Marco Biagi a Milano per la migliore tesi in Diritto del Lavoro.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco facente funzioni Aldo Zullo sono intervenuti l’assessore Iolanda Boerio, l’avvocato Irene Della Vecchia, membro del Comitato Pari Opportunità del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere; la professoressa Marika Zirham specializzata in Europrogettazione e Microcredito; la scrittrice ed ex docente Eleonora Avanzo; il segretario provinciale Slp – Cisl Angelo Cafarelli; il segretario confederale Ugl Ornella Petillo; la presidente dell’associazione “Noi Voci di Donne” Pina Farina; la psicologa dello Sportello Antiviolenza di Sant’Arpino Maddalena Di Leva; la psicologa del centro antiviolenza “Noi Voci di Donne” Daniela Monfreda (presidente del centro Pina Farina); il dottor Vito Di Santo, specializzato in Pubblica Amministrazione ed esperto in Walfare e Politiche del Lavoro. A moderare magistralmente i lavori l’avvocato Maria Amodeo.

Gli interventi hanno fatto emergere un’intesa perfetta tra i relatori che hanno affrontato la tematica ciascuno nel proprio settore e da uno specifico punto di vista in perfetta coordinazione con tutti gli altri.

Ed è emerso soprattutto che la terra tristemente famosa come “terra dei fuochi” e spesso ricordata solo per eventi negativi può invece far emergere importanti personalità di successo. E fra tutte proprio Vito Di Santo che è intervenuto a conclusione del convegno ed è stato premiato con una targa dall’assessore Boerio. Il premio – ha dichiarato quest’ultima – è riservato ai giovani studiosi italiani e stranieri che hanno realizzato pubblicazioni sui temi del diritto, economia, psicologia, sociologia e storia del lavoro. Il nostro giovane concittadino ha sviluppato una tesi sulla flexicurity, fenomeno che intende assicurare che i cittadini dell’Unione europea possano trovare agevolmente un lavoro in ogni fase della loro vita e di avere buone prospettive di sviluppo della carriera in un contesto economico in rapido cambiamento. Il mio ringraziamento va a tutti i relatori che hanno entusiasmato ed interessato il pubblico con i loro interventi facendo luce su una delle tematiche più sentita in una società come la nostra. Al nostro concittadino Vito Di Santo – concludono – vanno ovviamente i miei complimenti per l’importante riconoscimento ottenuto grazie alle tre principali caratteristiche che lo contraddistinguono, valore, tenacia e determinazione”.

Sant'Arpino - Convegno mamme (1)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico