Caserta

Caserta, in Prefettura l’elenco delle imprese estranee alla camorra

Caserta – La cosiddetta “white list” è disponibile alla Prefettura di Caserta. Si tratta di un elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione della camorra, operanti nei settori maggiormente esposti a rischio.

Iscriversi alla “white list” ha natura volontaria. E’ valida per dodici mesi, salvi gli esiti delle verifiche periodiche. Il titolare dell’impresa individuale, ovvero il legale rappresentante della società, deve presentare istanza alla Prefettura di Caserta, specificando il settore o i settori di attività per cui chiede l’iscrizione, allegando la dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio e le autocertificazioni rese da ciascun soggetto sottoposto a verifica, compresi i familiari conviventi.

L’iscrizione permette di soddisfare i requisiti dell’informazione antimafia ma è soggetta a rigide condizioni, come l’assenza di eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa tendenti a condizionare le scelte e gli indirizzi dell’impresa, così come previsto dal Codice antimafia.

Le attività imprenditoriali inscrivibili nell’elenco sono tutte quelle tradizionalmente controllate dai clan camorristici come il trasporto di materiali a discarica per conto di terzi, lo smaltimento di rifiuti per conto di terzi, l’estrazione, la fornitura e il trasporto di terra e materiali inerti, il confezionamento, la fornitura e trasporto di calcestruzzo e di bitume, il nolo a freddo di macchinari, la guardiania dei cantieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico