Napoli

Il “CalciaStorie”, gli studenti contro razzismo e discriminazione

Napoli – Il tema della discriminazione attraverso l’utilizzo di materiale multimediale, ricerche d’archivio, interviste e la narrazione di singoli episodi o intere esistenze di calciatori, allenatori, club che hanno affrontato diverse forme di discriminazione nella loro vita.

E’ “Il CalciaStorie”, progetto nazionale lanciato da Lega Serie A e Uisp per diffondere tra i giovani la cultura dell’integrazione e della tolleranza attraverso il calcio.

A Napoli, nella Sala Pignatiello di Palazzo San Giacomo, protagonisti gli studenti dell’Istituto Superiore “Nitti” e la Ssc Napoli. All’iniziativa, moderata da Marco Caiazzo, giornalista de “La Repubblica”, hanno partecipato Alessandro Formisano, Head of Operation, Sales & Marketing Ssc Napoli; Fabio Santoro, direttore Marketing e Diritti Audiovisivi Lega Serie A; Ciro Borriello, assessore comunale allo Sport; Antonio Mastroianni, presidente Uisp Napoli; Mauro Valeri, sociologo e autore del libro “Black Italians”; Daniela Conti, responsabile nazionale de “Il CalciaStorie”; Giuseppe Cifarelli, coordinatore nazionale del progetto; e Dino Sangiorgio e Michela Mancini, coordinatori locali.

Il “CalciaStorie” rientra tra le iniziative volute fortemente dalla Lega Serie A per combattere la piaga del razzismo e della discriminazione nella nostra società e ha coinvolto tutte le 15 città italiane sedi dei club della Serie A.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico