Italia

AULA, Seduta 409 – Approvata l’Istituzione della Giornata nazionale per le vittime dell’immigrazione

Roma – AULA, Seduta 409 – Approvata l’Istituzione della Giornata nazionale per le vittime dell’immigrazione
ODG | Resoconto Stenografico | Resoconto Sommario

La Camera ha approvato la mozione Scotto e altri n. 1-00694 (Nuova formulazione), nel testo riformulato, ha respinto la mozione Cominardi e altri n. 1-00774, ha approvato le mozioni Garofalo e altri n. 1-00775, Catalano e altri n. 1-00781, Artini e altri n. 1-00787, Brandolin e altri n. 1-00801 e Catanoso Genoese e altri n. 1-00803, nei testi rispettivamente riformulati e per quanto non assorbite, e ha respinto la mozione Caparini e altri n.1-00807, concernenti iniziative in merito alla situazione occupazionale e produttiva del comparto aereo-aeroportuale.

A seguire ha approvato la proposta di legge: Istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione (C. 1803-A). Il provvedimento passa ora all’esame dell’altro ramo del Parlamento.

Approvazione di ratifiche di accordi internazionali
Nel pomeriggio la Camera ha approvato il disegno di legge di Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Kazakhstan sulla cooperazione militare, fatto a Roma il 7 giugno 2012 (C. 2659-A), che passa ora all’esame dell’altro ramo del Parlamento, nonché, in via definitiva, il disegno di legge: Ratifica ed esecuzione dell’Accordo bilaterale tra Italia e Montenegro aggiuntivo alla Convenzione europea di estradizione del 13 dicembre 1957, finalizzato ad agevolarne l’applicazione, fatto a Podgorica il 25 luglio 2013 e dell’Accordo bilaterale tra Italia e Montenegro aggiuntivo alla Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale del 20 aprile 1959, inteso a facilitarne l’applicazione, fatto a Podgorica il 25 luglio 2013 (Approvato dal Senato) (C. 2756).

Sì alle norme sul regime fiscale speciale in relazione a Taiwan

E’ stato quindi approvato, in via definitiva, il disegno di legge: Norme recanti regime fiscale speciale in relazione ai rapporti con il territorio di Taiwan (Approvato dal Senato)  (C. 2753)

Da ultimo è proseguito l’esame delle mozioni De Girolamo n. 1-00659, Carfagna 1-00791, Lombardi n. 1-00794, Nicchi n. 1-00798, Rostellato n. 1-00802, Gigli n. 1-00804, Sbrollini n. 1-00806 e Rondini n. 1-00809, in materia di Politiche a favore della natalità. Sono state presentate le ulteriori mozioni Antimo Cesaro n. 1-00812 e Rampelli n. 1-00813, vertenti sulla setssa materia. Il seguito del dibattito è stato quindi rinviato alla seduta di domani.

Alle 15 ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata sui seguenti argomenti: elementi ed iniziative in merito all’erogazione di somme a favore delle società partecipate dalle pubbliche amministrazioni, o degli enti dalle stesse controllati, nel caso del mancato adempimento degli obblighi di trasparenza previsti dall’articolo 22 del decreto legislativo n. 33 del 2013 (Vargiu – SCpI); tempi e modalità del processo di ricollocamento del personale delle province, in rapporto al processo di riordino delle relative funzioni (Airaudo – SEL); dati aggiornati sulla disponibilità del fondo di rotazione utilizzato a copertura dell’esonero contributivo previsto dalla legge di stabilità per il 2015 a favore delle assunzioni a tempo indeterminato e iniziative per rendere strutturale tale sgravio contributivo (Alfreider – Misto); iniziative volte ad adottare strumenti a sostegno dei lavoratori autonomi (Pizzolante – AP); iniziative urgenti per completare il processo di salvaguardia dei cosiddetti lavoratori esodati (Simonetti – LNA); orientamenti del Governo in relazione alle proposte di riforma del sistema pensionistico prefigurate dal presidente dell’Inps (Brunetta – FI-PdL); intendimenti del Governo in ordine alla sospensione dell’applicabilità del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159, relativo all’indicatore della situazione economica equivalente (isee), in vista di una sua revisione (Sberna – PI-CD); iniziative per un confronto tecnico con l’Inps, le Commissioni parlamentari competenti e le parti sociali in materia previdenziale, con particolare riferimento alle problematiche relative all’applicazione delle cosiddette salvaguardie (Gnecchi – PD); iniziative in materia di edilizia scolastica, con particolare riferimento all’efficacia dei controlli al fine di garantire l’incolumità di studenti ed operatori scolastici (Brescia – M5S); iniziative volte a sospendere la smilitarizzazione del corpo militare della Croce rossa italiana (Rampelli – FdI-AN).

Per il Governo sono intervenuti la Ministra della semplificazione e della pubblica amministrazione Maria Anna Madia, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, la Ministra dell’istruzione, dell’università e della ricerca Stefania Giannini e la Ministra per le riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico