Home

Wolfsburg-Napoli 1-4: il commento dei tifosi azzurri

Napoli da urlo. In Germania gli azzurri strapazzano il Wolfsburg, calano il poker ed ipotecano la qualificazione alla semifinale di Europa League. L’andata dei quarti finisce 4-1 per gli uomini di Benitez, ma il risultato avrebbe potuto essere ancora più rotondo. Il dominio dei partenopei è totale e costante per tutta la partita, roba da stropicciarsi gli occhi.

Il Napoli va in vantaggio di due gol nel primo tempo, risultato con il quale va al riposo. Nella ripresa il predominio degli azzurri si fa ancora più evidente anche perchè la squadra di Benitez non si limita a tentare di controllare il gioco, ma si propone all’attacco e la difesa dei tedeschi traballa.

Gli azzurri giocano un primo tempo perfetto. Dopo i primi cinque minuti in cui i tedeschi riescono a chiudere gli avversari nella loro metà campo, la squadra di Benitez prende in mano il governo del centrocampo e vince tutti gli scontri diretti. La difesa napoletana, una volta tanto, non traballa ed anzi è dura e compatta e non solo riesce ad arginare senza grandi difficoltà le folate dei tedeschi, ma propone in continuazione gioco per i centrocampisti e le tre mezze punte che ripiegano con saggezza e tempesività.

Le azioni offensive del Napoli sono, al contrario di quelle del Wolfsburg, sempre ficcanti e pericolose e quando Higuain, Hamsik e Mertens dispiegano le loro manovre combinate si vede la retroguardia dei verdi padroni di casa balbettare e traballare.

Nascono proprio così i due gol della prima frazione di gioco. Il Napoli, in sostanza, punisce il Wolfsburg con cinismo e spietata lucidità. Il Napoli è in grandissima forma atletica ed i giocatori in maglia azzurra arrivano sempre prima sul pallone che viene fatto girare in tutte le zone del campo con una velocità impressionante. Alla festa azzurra partecipano un pò tutti, da Andujar, autore di tre fenomenali parate, ad Hamsik autore di una doppietta e di una prestazione ad altissimo livello, ad Higuain, straordinario in occasione del primo gol al 15′ (sia pur viziato da un iniziale fallo di braccio). Il Napoli vince in Germania per la prima volta nella sua storia europea e lo fa con grande autorità, da grande squadra. Miglior regalo di compleanno a Benitez, che oggi compie 55 anni, non ci poteva essere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico