Home

Sora, azienda versa liquami pericolosi in collina: scoperta discarica abusiva

Sora – E’ stata scoperta a Sora, in provincia di Frosinone, nel Lazio, una vera a e propria discarica “a cielo aperto” dove venivano versati rifiuti pericolosi.  Due colline, con un’estensione pari a 4 campi di calcio, sono state trasformate in un immondezzaio abusivo.

Colpevole sarebbe un’impresa della zona che, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, smaltiva illecitamente numerose tipologie di rifiuti anche di natura diversa da quella del ciclo produttivo. I rifiuti legnosi, plastici e ferrosi venivano in parte interrati e in parte accatastati, raggiungendo gli oltre 15mila metri quadrati di volume.

Evidenti le tracce di combustione che generano conseguenti emissioni nell’atmosfera la cui pericolosità è stata riscontrata anche grazie all’intervento dell’Arpa del Lazio.

A scoprire l’illecito gli agenti del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale.

Paura per il fiume Fibreno, vicino alla discarica, dove potrebbero essere stati scaricati liquami pericolosi, provocando un grave danno ambientale. In corso verifiche per accertare le conseguenze provocate dallo smaltimento dell’illecito protratto nel tempo.

L’azienda dovrà rispondere di gestione non autorizzata di rifiuti, scarichi illeciti di acque reflue ed emissioni in atmosfera senza autorizzazioni.

Nel frattempo, il gip del tribunale di Cassino, Angelo Valerio Lanna, ha disposto il sequestro dell’area interessata.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico