Italia

Campagna di comunicazione #diamociunamano

Roma. In attuazione del Decreto Legge 90 del 2014, a febbraio 2015 ha preso il via una misura sperimentale che punta a coinvolgere le persone che beneficiano di strumenti di sostegno al reddito in una attività volontaria in favore della propria comunità.

In particolare, il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, adottato il 22 dicembre 2014, prevede che i soggetti beneficiari di misure di sostegno al reddito possano essere invitati a rendersi disponibili, in forma volontaria, in attività di volontariato a fini di utilità sociale in favore della propria comunità, nell’ambito di progetti realizzati congiuntamente da organizzazioni di terzo settore e da comuni o enti locali.

Una volta acquisita la disponibilità del soggetto e verificato il possesso dei requisiti, l’organizzazione di terzo settore potrà richiedere all’Inail l’attivazione della copertura assicurativa a valere sulle risorse dell’apposito Fondo nazionale istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Il decreto, inoltre, individua le modalità di utilizzo del Fondo, stabilendo anche i requisiti soggettivi per poter beneficiare della copertura assicurativa attivata dall’Inail.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico