Carinaro

Indesit, appello del MeetUp ai commercianti: “Un’ora di chiusura per solidarietà”

Gricignano – Una serrata dei commercianti in segno di protesta contro la chiusura dello stabilimento Indesit di Carinaro. E’ quella che propone, attraverso il candidato alle regionali Vincenzo Viglione, il MeetUp di Gricignano.

“Una protesta senza bandiere”, ci tengono a sottolineare i pentastellati che punta a coinvolgere tutte le forze politiche e tutti i cittadini dei comuni di Carinaro, Gricignano e Teverola che condividono l’area industriale dove è situata la storica azienda di elettrodomestici.

“Da giovedì scorso – si legge in un appello lanciato su Facebook – i lavoratori della Indesit dello stabilimento di Carinaro sono in assemblea permanente e si stanno alternando davanti ai cancelli della fabbrica in forti forme di protesta contro la chiusura delle produzioni annunciata dalla Whirlpool, multinazionale americana attualmente proprietaria degli insediamenti. Questo significa che tra lavoratori direttamente impiegati presso lo stabilimento e operatori dell’indotto, ben 1350 posti di lavoro rischiano di andare in fumo, mettendo a repentaglio il futuro di altrettante famiglie. Ma la perdita di questi posti di lavoro, oltre che drammatica per chi sarebbe costretta a viverla sulla propria pelle, rappresenta anche una potenziale perdita per le attività commerciali presso le quali lavoratori e famiglie acquistano i propri beni di consumo”.

Nell’invitare la cittadinanza a portare solidarietà ai lavoratori in protesta, il MeetUp chiede, quindi, ai commercianti dei comuni principalmente coinvolti in questa vicenda – dai quali provengono molti operai attualmente impiegati presso la Indesit – di partecipare alla protesta operando un’ora di chiusura nel pomeriggio di venerdì 24 aprile, dalle ore 16 alle 17, esponendo il cartello “Chiuso per Solidarietà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico