Aversa

Giurisprudenza, istituito il “Premio Vincenzo Caianiello”

Aversa – Al via l’assegnazione di due borse di studio ad altrettanti studenti meritevoli, nel prossimo mese di maggio. Giunge, infatti, in dirittura d’arrivo la prima edizione del premio al miglior dottore in giurisprudenza ed un altro al miglior giurista. L’appuntamento è per lunedì 18 maggio, alle ore 10.30, nell’aula consiliare.

Queste le due sezioni del “Premio Giuridico Vincenzo Caianiello”, istituito dall’amministrazione comunale lo scorso anno, su proposta del sindaco Giuseppe Sagliocco, per ricordare il giureconsulto aversano, deceduto nel 2002, che ha ricoperto l’incarico di presidente della Corte Costituzionale e quello di ministro guardasigilli nel governo presieduto da Lamberto Dini.

Il premio verrà attribuito “per ciascuna delle due sezioni a coloro che – in tesi di laurea (per il Premio al migliore dottore in giurisprudenza) o in pubblicazioni giuridiche, anche monografiche (per il Premio la miglior giurista) – si siano particolarmente distinti nel ricostruire criticamente la produzione giuridica, l’impegno politico e civile di Vincenzo Caianiello o che abbiano trattato con originalità i temi investigati nella riflessione civile e scientifica del giurista aversano”.

“Questa iniziativa – ha dichiarato il primo cittadino – intende essere solo il primo passo di una più ampia attività che porti a rivendicare l’appartenenza di Caianiello alla nostra città. Abbiamo intrapreso una serie di contatti con la vedova del presidente Caianiello che ha effettuato una donazione di documenti e libri del giurista ad Aversa. Inoltre, stiamo curando la ristampa delle Riflessioni sulla Costituzione che il presidente Caianiello tenne ad Aversa nel corso di una sua visita”.

Nella stessa occasione, che vedrà la partecipazione della presidente del Tribunale di Napoli Nord in Aversa, Elisabetta Garzo, e di altri esponenti della magistratura oltre che del mondo universitario della Sun, in particolare della facoltà di giurisprudenza di Santa Maria Capua Vetere, sarà inaugurata anche la Sala della memoria, presso la Casa Comunale.

“Si tratta – ha dichiarato in conclusione il primo cittadino normanno – di un’idea semplice ma efficace. Abbiamo adibito una stanza adiacente all’aula consiliare ad ospitare ricordi di vario tipo, dalle foto a loro opere o altri oggetti, relativi agli aversani famosi, da Cimarosa a Jommelli, da Pietro Rosano a Caianiello ad Antonio Ruberti”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico