Aversa

Cella: “Ma il centro per l’impiego quando riapre?”

Aversa – “Se i lavori sono stati completati perché il centro per l’impiego continua a restare chiuso?”. A porre la domanda è Salvino Cella, consigliere comunale e provinciale del centrosinistra. L’aveva già posta nelle vesti di presidente della commissione consiliare controllo e trasparenza, ma senza ottenere risposte.

Così il consigliere torna sul tema per tutelare gli interessi dei cittadini danneggiati dalla suddivisione dei servizi assicurati dal centro che prima della chiusura erano a 360 gradi, mentre con il trasferimento a Casal di Principe per gli utenti residenti ad Aversa, Parete, Trentola Ducenta e Lusciano (quelli degli altri comuni dell’agro sono divisi fra Caserta e Santa Maria Capua Vetere) sono costretti a raggiungere le altre due sedi a seconda del servizio da richiedere.

“Ad esempio – dice Cella – per l’iscrizione negli elenchi della massima occupazione, riservati agli invalidi civili”, occorre andare a Caserta”. “Ai cittadini non fu detto. Perché – ricorda – il 14 aprile, quando fu chiuso per lavori urgenti che dovevano concludersi in due mesi, fu informata l’utenza quale delle sedi raggiungere in base alla residenza ma non per quali servizi”.

Un’omissione che per il consigliere crea grossi problemi all’utenza e che andrebbe eliminata riaprendo il centro: “Se i lavori sono conclusi, come affermato mesi fa da Gianpaolo Dello Vicario, assessore provinciale con delega a questo settore, perché non riapre e perché nessun politico locale se ne interessa a partire dal sindaco che dopo avere interessato la Procura trasmettendo gli atti relativi alla realizzazione e all’uso dell’immobile non è più tornato sul tema?”.

“L’’immobile – conclude Cella – era inidoneo ad ospitare il centro per l’impiego non possedendo le caratteristiche chiesta nel bando pubblicato dell’amministrazione provinciale quando si mise alla ricerca delle strutture in cui realizzare le sedi, ma è stato comunque acquistato ed usato è ora di fare chiarezza e di trovare una sede alternativa per il centro?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico