Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, una due giorni di legalità e cittadinanza attiva

Casapesenna – “Legalità e Cittadinanza attiva” è  il tema due intense giornate che si svolgeranno nel comune di Casapesenna. L’Amministrazione comunale ha, infatti, aderito al progetto “La Res, rete di economia sociale promozione Agenda 21 locale”, proponendo all’interno del progetto due giornate ricche di eventi.

Si parte domenica 26 aprile, con un singolare torneo di calcio che si disputerà allo stadio comunale “Basco”. Un triangolare per la legalità, che vedrà scendere in campo la nazionale magistrati, la nazionale avvocati, e rappresentati istituzionali locali. Nel corso del suggestivo incontro calcistico ci sarà anche l’inaugurazione di un murales.

Giornata intensissima lunedì 27, con l’attiva partecipazione di tutte le scuole di Casapesenna. Infatti, il tema della cittadinanza attiva non potrebbe avere migliori interlocutori delle giovani generazioni. In mattinata, saranno attivati laboratori didattici e visite guidate in piazza Petrillo e al palazzo Ducale; ancora laboratorio di fiabe, laboratorio ambientale e mostra di “memoria” delle vittime innocenti della criminalità. Non mancheranno momenti di musica e di riflessione. Per il pomeriggio, alle 17.30, è previsto un convegno al Centro sociale “Cangiano”, il tema del dibattito sarà sempre Legalità e Cittadinanza attiva. A fare gli onori di casa, il sindaco Marcello De Rosa, che aprirà i lavori, a cui faranno seguito gli interventi di don Vittorio Cumerlato, parroco di Santa Croce, due magistrati del tribunale Napoli Nord, Valeria Palmieri e Gilda Zarrella, Valerio Taglione del comitato don Diana e Gianni Solino, responsabile del progetto la Res. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Maurizia Castagna.

Al termine del convegno ci sarà un Forum di ascolto su Agende 21 locali e piani di azione, coordinato da Raffaele Zito.

“Stiamo organizzando al meglio queste due importanti giornate – afferma il sindaco Marcello De Rosa – perché crediamo molto nel concetto di cittadinanza attiva. La partecipazione è un percorso estremamente importante, perché rende tutti i cittadini consapevoli dei diritti e dei doveri. La cittadinanza attiva trasforma un territorio in una comunità che, in quanto tale ha obiettivi comuni per migliorare il proprio ambiente vitale. Ringrazio anticipatamente – conclude il sindaco – tutte le associazioni che hanno dato un preziosissimo contributo per l’organizzazione di questo importante evento”.

Casapesenna - convegno legalità

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Orta di Atella, uccide la madre durante lite. Poi chiama lo zio: "Ho fatto una sciocchezza" - https://t.co/H4na9PZVZp

Sant'Arpino, un Villaggio di Natale con la "balloon art" all'istituto "Mondo Libero" - https://t.co/f4BCUxrDMF

Ecotransider e puzza, è finita: il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e Asi - https://t.co/nzQfEupdJu

Cesa, assistenza a vittime di pizzo e usura: presentazione progetto il 18 dicembre - https://t.co/xdMRRde2rD

Condividi con un amico