Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, raggiunto il 60% di raccolta differenziata

Casapesenna – Il Partito Democratico, Casapesenna in Positivo e il Gruppo Nuovo ringraziano tutta la cittadinanza per il grande senso di responsabilità che stanno dimostrando, rispettando rigorosamente le regole di conferimento delle singole frazioni merceologiche dei rifiuti (carta e cartone, vetro, multimateriale, ingombranti, umido e secco indifferenziato).

“Un ringraziamento particolare – affermano – va al sindaco e all’amministrazione comunale per la sensibilità mostrata verso le tematiche ambientali. In pochi mesi la raccolta differenziata ha avuto un incremento di circa il 15%, raggiungendo il 60%; tutto questo è stato reso possibile anche grazie ad una serie di iniziative attuate dall’ente locale, quali: l’istituzione di un ufficio preposto all’informazione circa le modalità di conferimento per la raccolta differenziata; la fornitura e la distribuzione dei kit contenenti i sacchetti di diverso colore con relativo calendario di raccolta; attivazione del servizio “porta a porta” per la raccolta del vetro; miglioramento del servizio di raccolta degli ingombranti, con prenotazione presso l’eco-punto sito al piano terra del Comune”.

Inoltre, è stato istituito il servizio per lo spazzamento meccanico delle strade cittadine, che avviene ogni settimana, ed è stato potenziato il servizio di spazzamento manuale con l’ausilio di due unità lavorative.

“Ciò ha restituito igiene e decoro alla comunità”, commentano le tre forze politiche che, intanto, chiedono ai cittadini di Casapesenna un altro piccolo sforzo, al fine di raggiungere il 65% di raccolta differenziata, che porterebbe ad una notevole ulteriore riduzione dei costi di smaltimento. “A seguito di questi ingenti risparmi per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati, il Partito Democratico si è già fatto portavoce nei confronti del sindaco al fine di prevedere forme di incentivazione per i cittadini virtuosi non appena il Comune uscirà dal dissesto finanziario nel 2017, o tramite la riduzione della tassa sui rifiuti o tramite altre modalità che potranno essere individuate attraverso una consultazione popolare”. Infatti, il Pd vuole coinvolgere direttamente i cittadini, che potranno così offrire un apporto diretto e concreto nella gestione della cosa pubblica. “Il nostro paese – concludono – sta cambiando verso, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e alla civiltà dimostrata da voi cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico