Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, De Rosa incontra gli studenti pugliesi: “Mai piegare la schiena”

Casapesenna –  Marcello De Rosa, sindaco di Casapesenna, ha portato la sua testimonianza a Gravina in Puglia nell’ambito di una manifestazione a cui hanno preso parte, tra gli altri, il viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico, e il capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza.

“Vorrei tanto che la realtà territoriale, che con grande orgoglio rappresento, – ha dichiarato De Rosa nel corso del suo intervento – fosse da tutti individuata come una cittadina laboriosa della vecchia Campania Felix. Purtroppo, in molti conoscono il nostro territorio unicamente come la ‘terra dei clan’, la ‘terra dei fuochi’, la ‘terra dell’illegalità’. Ma la gran parte di coloro che vivono e formano il tessuto sociale della mia cittadina è sconosciuta ai media, perché il loro silenzioso lavoro non fa notizia. Indubbiamente, sarebbe assurdo negare una realtà tanto vera quanto dolorosa, abbiamo vissuto anni bui, anni in cui in molti ci siamo sentiti soffocati da un’aria malsana. E non mi riferisco solo ai veleni che sono stati scoperti nel nostro sottosuolo. Un’aria difficile da descrivere perché fatta di particelle indistinte, come la paura e lo sconforto. Un’aria che per troppi anni ha creato intorno al nostro territorio una cappa pesante, resa ancora più pesante dai tanti pregiudizi indiscriminati. Marchiare un intero territorio per le azioni criminali di pochi ha reso ancora più difficile la vita dei tanti onesti. Quei tanti che rappresento, e che hanno maturato la consapevolezza del cambiamento man mano che alcune verità hanno visto la luce”.

Secondo De Rosa “senza le necessarie verità non potrà mai esserci giustizia. Ma soprattutto trovando il coraggio di denunciare e rompere la cortina del silenzio. Non dobbiamo mai più piegare la schiena”.

Il primo cittadino ha poi raccontato alla platea la sua diretta esperienza di testimone di giustizia che vive sotto scorta. “Non mi sento un sindaco anticamorra, – ha sottolineato – ho fatto il mio dovere di cittadino, e ora, insieme all’intera amministrazione, stiamo portando avanti azioni concrete che rappresentano l’unica risposta vera alla criminalità organizzata”.

Positivamente forti sono state le parole del capogruppo Pd della Camera, Roberto Speranza, che nel suo intervento ha definito il sindaco De Rosa “un eroe civile”. Alle sue parole hanno fatto eco quelle del viceministro Bubbico che ha sottolineato come De Rosa sia “un esempio da imitare, sono queste le testimonianze che fanno ben sperare per il futuro”.

Al termine sia Bubbico che Speranza hanno confermato la propria presenza a Casapesenna in occasione dell’inaugurazione del Parco della Legalità, prevista per i primi giorni di maggio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico