Napoli

Morti per amianto, i sindacati attivano piattaforma

Napoli – A distanza di 23 anni dalla legge 257/92 che ha vietato l’impiego di amianto in tutto il territorio nazionale continua ad aumentare il numero di ammalati per malattie correlate al contatto di amianto sia di lavoratori ex esposti che di cittadini abitanti nelle zone limitrofe ai siti produttivi.

Cgil, Cisl e Uil Campania hanno delineato una piattaforma regionale “per portare avanti unitariamente l’importante battaglia contro l’amianto e contro l’indifferenza verso quella che è oramai un’emergenza nazionale, considerando il numero dei morti e la diffusione del mesotelioma ed i tumori indotti dall’esposizione all’amianto”.

La piattaforma regionale è stata mercoledì 1 aprile, nella sede della Cgil a Napoli, alla presenza di Franco Tavella, Lina Lucci ed Anna Rea, rispettivamente segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico