Home

Merkel: “Vogliamo una Grecia forte, che sappia crescere”

Berlino – “Vogliamo che la Grecia sia forte economicamente, che cresca e che venga fuori dalla alta disoccupazione”, e in particolare “da quella giovanile”. Con queste parole Angela Merkel ha aperto la conferenza stampa a Berlino con il premier greco Alexis Tsipras, alla prima visita in Germania. La cancelliera tedesca e il leader di Syriza, che si è presentato rigorosamente senza cravatta, hanno discusso di argomenti relativi all’intera Eurozona e di argomenti bilaterali, anche se la Merkel ha ribadito che “non spetta alla Germania valutare il pacchetto di riforme della Grecia, questo è il ruolo dell’intero Eurogruppo”.

Non così accomodante l’intervento di Tsipras: il premier greco ha ribadito che gli accordi tra Atene e l’Europa non dovranno in alcun modo penalizzare la “giustizia sociale” e ha citato esplicitamente la questione dei risarcimenti di guerra che la Grecia pretende da Berlino: “Va affrontata da entrambe le parti, è un problema non materiale ma morale”, ha detto, “per superare per sempre fascismo e nazismo e fare in modo che i totalitarismi non tornino mai più al potere”.

Angela Merkel aveva guidato, indicando con la mano il percorso al giovane collega greco, Alexis Tsipras, durante la rassegna del picchetto, e i due si sono lasciati immortalare, subito dopo, mentre chiacchierano sorridenti entrando nell’edificio della Cancelleria. Sono queste le prime immagini dell’incontro fra Alexis Tsipras, al suo esordio a Berlino in qualità di premier, e la cancelliera tedesca. Davanti alla cancelleria, fra qualche bandiera greca e degli slogan urlati, si è tenuto un presidio di protesta promosso dalla sinistra. Su Twitter è spuntata una foto che ritrae il premier greco a bordo del volo di linea che lo portava a Berlino. Come sottolinea l’autore del tweet, Tsipras ha viaggiato in classe economica, seduto accanto al finestrino.

La Borsa di Atene ha chiuso in rialzo nel giorno dell’incontro a Berlino tra il primo ministro greco e la cancelliera: l’indice Ase avanza del 2,97%. Volano le banche con Eurobank Ergasias in rialzo dell’11,63%, Alpha Bank in progresso del 10,76% e Piraeus Bank dell’8,91%.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico