Home

Maltempo: disastri e vittime da nord a sud

Roma – Il maltempo, che ha interessato negli ultimi giorni  l’intera penisola, non accenna ad abbandonare il paese: le forti raffiche di vento e le violenti piogge hanno provato danni e vittime da nord a sud.

Nella mattina di giovedì, un incidente mortale ha interessato l’autostrada tra Lucca e la Valle del Serchio, dove un uomo, 41 anni, ha perso la vita, schiacciato da un masso staccatosi dalla montagna. La pesante pietra si è abbattuta sulla sua auto distruggendone il tetto. Accanto a lui la moglie, rimasta illesa. Un incidente che segue ad un’altra notte di paura e terrore. Dalla Piana alla Garfagnana ingenti i danni provocati da alberi sradicati e finiti su abitazioni e auto e che hanno in alcuni casi interrotto anche la circolazione stradale. Verso le due di notte il “picco” di caos, coi centralini di vigili del fuoco e 118 presi d’assalto. Ci sono stati alcuni feriti per incidenti o infortuni provocati dal maltempo). All’alba in via del Brennero un tronco di un platano si è spezzato colpendo in pieno un furgoncino: il conducente è rimasto illeso.

A Ponte a Moriano è stata tragedia sfiorata: due donne sono state colpite dai pannelli del tetto della palestra della scuola elementare, rimanendo ferite.  Preoccupanti ed ingenti i danni anche in tutta la Toscana, dove il vento ha raggiunto anche i 100 km/h. La situazione più critica nel Pistoiese, ma sono state colpite anche Firenze, Prato, la Lucchesia e la Versilia. A Urbino una donna è deceduta schiacciata da un albero. Sardegna isolata via mare. In Val Gardena un albero caduto ha colpito una cabinovia. Le raffiche di vento forte hanno fatto crollare una porzione delle mura storiche della città di Prato: ci sono stati cedimenti al bastione San Giusto ed è crollato il muro di cinta del Conservatorio di San Niccolò, in via Dolce de’Mazzamuti.

Centinaia di alberi sono caduti nell’area della Versilia. Tre persone sono rimaste leggermente ferite per una pianta caduta su un’auto a Capezzano (Lucca). Altre cinque persone, fra cui 2 vigili del fuoco, sono rimaste ferite dopo essere state colpite da un palo di cemento a Figline Valdarno (Firenze). Nessuno sarebbe in pericolo di vita. Il vento ha anche causato l’interruzione di energia elettrica in alcune zone della Toscana: oltre a quelle della Versilia anche nel Chianti fiorentino.

Anche nella provincia di Fermo è scattata l’allerta alluvione per la piena dell’Ete e dell’Ete Morto, che è già tracimato in due punti in una zona di campagna.Il sindaco di Sant’Elpidio a mare ha disposto l’evacuazione di tutte le scuole cittadine (tranne due) a titolo di precauzione. I bambini della scuola materna e dell’infanzia di Piane di Tenna sono stati portati via da pullman e mezzi delle forze di polizia. Nel 2011 la zona fu colpita da un’alluvione che fece due vittime. Alberi, cartelloni e pannelli sono caduti sul litorale romano a causa di una violenta tromba d’aria che ha colpito da Civitavecchia a Ostia, sul litorale romano. Lo riferiscono i vigili del fuoco. Circa 60 gli interventi effettuati dai pompieri nella notte. A quanto riferito, a causa della pioggia e di una mareggiata, ci sono stati numerosi allagamenti in strada e nei piani bassi delle abitazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico