Italia

Fedez: “Le parole al centro del Pop-Hoolista Tour”

26 mila voci insieme per dare vita ad un mix indescrivibile di emozioni e godimento. È lo scenario che si è aperto ed è continuato per più di due ore davanti agli occhi di Fedez, che soddisfattissimo del suo percorso, avvia un nuovo grande sogno: “Pop-Hoolista Tour”.

Uno show evento che lo stesso rapper definisce lento, quasi statico. Una serata che si è arricchita del supporto video, “che approfondiscono quello che ho voluto trattare nel disco. Si parte con un candidato fittizio che lancia false promesse ai cittadini. E’ una scelta molto ironica, ho cercato di farmi comprendere da tutti. Metto da subito in video tutte le persone che mi hanno mandato a quel paese. Da Matteo Salvini a Maurizio Gasparri fino al critico dell’espresso Riccardo Bocca”.

Insomma, Fedez, unoche non la manda di certe a dire, ma che si è sempre preso la responsabilità dei propri pensieri e delle proprie parole. Tra i tanti contributi, Fedez ha avuto l’onore di ricevere un contributo video da Francesco De Gregori: “Con Francesco ci sentiamo molto spesso e per me è stata una grande scoperta. Lo immaginavo come un orso, un eremita della musica, in realtà è tutt’altro.Dopo X-Factor ho cominciato a sentirlo di notte e ho scoperto un tipo di musica e anche di scrittura a cui non mi ero mai approcciato. Mi ha aperto un mondo”.

Un concerto che si percepisce più che altro come un concept show, in cui protagoniste sono le parole. E le sue canzoni lo dimostrano. Cantando il brano “Cardinal Chic”, “sul palco scende un Rolex gigante con un crocifisso dove la braccia di Gesù sono le lancette. E dico ‘so che sarò tacciato di Blasfemia per aver messo Gesù Cristo dentro un Rolex, ma trovo più blasfemo che chi debba rappresentare Gesù Cristo porti il Rolex’”. Un attacco diretto poi anche alla televisione, passaggio in cui sono tirati in ballo i vari personaggi che spaziano dallo showbiz, alla cultura, al giornalismo, per descrivere un palinsesto, quello della televisione italiana, decisamente trash e di basso valore. Insomma, un concerto basato su parole chiave: incoerenza, meritocrazia e conformismo, ad esempio. E piace, oddio se piace. Una montagna di idee, una porta aperta per il futuro.

TUTTE LE DATE DEL TOUR
27 MARZO – Roma, Palalottomatica
2 APRILE – Napoli, Casa della Musica
7 APRILE – Firenze, OBIhall SOLD OUT
8 APRILE – Firenze, OBIhall
14 APRILE – Bologna, Estragon SOLD OUT
15 APRILE – Bologna, Estragon SOLD OUT
17 APRILE – San Biagio di Callalta (TV), Supersonic Music Arena SOLD OUT
18 APRILE – San Biagio di Callalta (TV), Supersonic Music Arena
21 APRILE – Bologna, Estragon
23 APRILE – Fontagneto d’Agogna (NO), Phenomenon
29 APRILE – Nonantola, Vox Club
23 GIUGNO – Milano, Carroponte
6 LUGLIO – Genova, Goa Boa Festival
8 LUGLIO – Brescia, Piazza della Loggia
10 LUGLIO – Trieste, Piazza Unità d’Italia
11 LUGLIO – Marostica (VI), Piazza Degli Scacchi
17 LUGLIO – Villafranca (VR), Castello Scaligero
19 LUGLIO – Barolo (CN), Collisioni

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico