Italia

Bce, via all’acquisto di titoli di Stato italiani

Roma – Dopo Germania e Francia il piano di “quantitative easing” arriva anche in Italia. È infatti incominciata la collaborazione da parte della Bce con la Banca d’Italia al fine di acquistare i titoli di Stato italiani.

Il piano sviluppato dai collaborati di Mario Draghi ha l’obiettivo di riportare il tasso di inflazione al 2%, permettendo dunque la riattivazione del credito nell’eurozona attraverso un intenso programma di acquisto di titoli di Stato, titoli Abs, obbligazioni di istituzioni europee e covered bond.

Il programma di “quantitative easing” ha già marcato le piazze finanziare, i suoi effetti hanno infatti provocato una precipitazione dell’euro nel tasso di cambio con il dollaro al punto di scendere a quota 1,08. Discesa che si è fatta sentire anche sulle borse che si sono confermate deboli.

Da notare infine che tale programma non può essere steso anche sulla Grecia fino a quando il governo Tsipras non raggiungerà l’accordo con vari creditori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico