Home

Appalti senza gara, Di Maio (M5S) consegna dossier in Procura

Napoli – Un dossier sulla situazione dei comuni di San Giorgio a Cremano e Pomigliano d’Arco, consegnato al procuratore capo di Napoli, Giovanni Colangelo, dal vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, del Movimento 5 Stelle, riguardante l’assegnazione di appalti senza bando di gara a determinate aziende che potrebbe nascondere un nuovo sistema di voto di scambio. Presto sarà disponibile un apposito sito web.

“Si assegnano in Campania oltre 100 milioni all’anno in affidamenti diretto, sempre alle stesse aziende. Con questi soldi si potrebbe dare un reddito di cittadinanza alle famiglie indigenti”, commenta Di Maio.

Critico anche sull’Italicum: “Stanno rilanciando sulla legge elettorale perché vogliono trovare un modo per nascondere il fatto che al Senato stanno temporeggiando sull’abrogazione dei vitalizi ai condannati. Hanno paura di togliere la pensione a qualcuno di loro che è stato condannato, forse per il timore che vada a dire la verità su quello che ha visto nei loro partiti”.

Una sferzata anche sul ddl anticorruzione: “Al Senato il Pd sta affossando il disegno di legge. In pratica, siamo il paese più corrotto d’Europa e con il futuro Parlamento che sarà di nuovo di nominati”, dice Di Maio, che ha inviato il presidente del Senato, Pietro Grasso, a togliere la propria firma dal ddl poiché “la norma è stata svilita e svuotata”.

L’esponente del M5S contesta anche il ddl antiterrorismo: “Per i cento militari in più che Alfano aveva promesso, tagliando 9,7 milioni di euro al pattugliamento della Terra dei Fuochi, non si trovano i fondi. Quindi abbiamo perso entrambi. Ecco che fa il nostro ministro dell’Interno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico