Esteri

Aeroporto New Orleans, panico tra passeggeri: uomo armato di machete aggredisce agenti

New Orleans – Era armato di machete, l’uomo fermato dalla polizia nell’aeroporto di New Orleans, “Louis Armstrong”, venerdì sera, che stava diffondendo panico tra i passeggeri. 

Si tratta di Richard White, 63 anni, che verso le 8, avrebbe aggredito due addetti ai controlli utilizzando uno spray per insetti mentre un terzo agente sarebbe stato ferito ad un braccio con un machete.

Immediato l’allarme lanciato da uno degli agenti. Giunti i rinforzi, hanno aperto il fuoco contro l’uomo, sparandolo al volto, al petto e alla gamba.

La reporter del Boston Globe, testimone oculare dell’accaduto, su Twitter parla del corpo dell’uomo riverso a terra in una pozza di sangue e in un primo momento si pensava fosse morto.

L’aggressore è stato poi soccorso e trasportato in ospedale in gravi condizioni. 

Oltre all’agente colpito col machete – pare si tratti di una donna – un’altra persona sarebbe rimasta ferita da un proiettile vagante che l’avrebbe presa di striscio. Altre persone sarebbero rimaste contuse nel caos seguito all’aggressione e alla sparatoria.

Molti passeggeri si sarebbero nascosti sotto le poltrone della hall dell’aeroporto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico