Teverola

Shoah, convegno con Alberta Levi Temin

Teverola – Domenica 8 marzo, alle ore 16, la chiesa di Teverola ospiterà il convegno “Cristiani, musulmani ed ebrei dopo la Shoah”, promosso dalle associazioni ‘Migr-Azioni’, ‘Sì Teverola’, ‘Presidio Libera’ di Aversa per discutere di memoria, amicizia tra popoli, dialogo interreligioso.

Un confronto per condividere le diverse esperienze spirituali e laiche, un auspicio per tracciare e convergere le diversità nonché un percorso di progresso e ricerca testimoniato da illustri personalità religiose e del mondo laico che rifletteranno sui temi legati alla Shoah.

All’incontro moderato dalla giornalista Alessandra Tommasino, interverranno: monsignor Angelo Spinillo, vescovo di Aversa, Nasser Hidouri, imam della Moschea di San Marcellino, Diana Pezza Borrelli, associazione ‘Amicizia Ebraico Cristiana’ di Napoli, Salvatore Cuoci, del Comitato don Diana, Antonio Zacchia, presidente associazione ‘Si Teverola’, e Alberta Levi Temin (nella foto), considerata una delle maggiori testimoni del mondo ebraico che ha dedicato gran parte della sua vita ai giovani per raccontare loro i tanti orrori commessi durante la guerra mondiale.

“Qualcuno ha detto che non era vero niente, che non era successo niente. Allora ho capito che dovevo raccontare, che avevo il dovere di far conoscere alle nuove generazioni quello che avevamo vissuto”. È da questa testimonianza Alberta diventa portavoce di quei milioni di uomini, donne e bambini che furono portati nei campi di concentramento e lì barbaramente uccisi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico