Gricignano

Professore di Gricignano muore mentre è in gita con gli alunni

Gricignano – E’ stato trovato senza vita nella sua camera d’albergo, probabilmente a causa di un malore subito mentre riposava il professor Luciano Caiazzo, docente di storia e filosofia al Liceo “Garofano” di Capua, originario di Gricignano. Avrebbe compiuto 60 anni il prossimo 13 marzo.

Il docente si trovava in Spagna, a Madrid, in gita con i suoi alunni. Stamani sarebbero dovuti ripartire. Nel pomeriggio di ieri, terminate le escursioni nella capitale spagnola, Caiazzo si era recato nella stanza dove alloggiava, senza più uscirne. Preoccupati, i colleghi e gli allievi chiedevano agli addetti dell’hotel di controllare la stanza. Quindi, intorno alle 19, la drammatica scoperta.

Ricevuta la notizia, i suoi familiari hanno subito raggiunto l’aeroporto per salire sul primo aereo disponibile per Madrid dove le autorità locali hanno preso in consegna il corpo per gli accertamenti di rito, in quanto l’uomo è deceduto in una struttura pubblica. Dai primi riscontri medico-legali sembra che la causa del decesso sia da attribuire ad un infarto anche se, sottolineano i parenti, il docente non aveva mai sofferto di cuore.

Occorreranno almeno tre-quattro giorni per sbrigare le pratiche burocratiche necessarie al rimpatrio della salma in Italia.

Intanto, a Gricignano e a Pignataro, dove l’insegnante si era trasferito con la sua famiglia, la notizia sta destando sconcerto e commozione tra gli abitanti, così come a Capua, dove Caiazzo esercitava da anni, con grande professionalità e passione, la sua attività. Il 60enne, cugino del preside Gennaro Caiazzo, lascia la moglie, anche lei insegnante al Liceo “Garofano”, e il figlio di 25 anni, laureando in ingegneria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico