Trentola Ducenta

Il Pd: “L’amministrazione spreca denaro pubblico”

Trentola Ducenta – La sezione del Partito Democratico di Trentola Ducenta denuncia lo spreco che, a sua avviso, l’amministrazione comunale starebbe facendo dei soldi pubblici.

Il coordinatore cittadino, Paolo Bottigliero, spiega:

“Tralasciando i soliti folkloristici elogi che l’amministrazione fa infondatamente a sé stessa, vogliamo sottolineare come parte di soldi pubblici derivino da mutui accesi per il rifacimento di alcune strade e che dovranno essere senza dubbio restituiti, salvo particolari leggi che la nostra amministrazione ci vorrà cortesemente indicare nell’eventuale riscontro al presente.

Ciò non per dire che le strade non vadano rifatte, anzi, vanno rifatte in modo consono, considerato che rappresentano un costo per tutti i cittadini.

Il monito risulta doveroso anche per ciò che i cittadini hanno avuto modo di constatare in occasione della realizzazione di alcune strade che appena ultimate sono state oggetto di interventi di manutenzione (vedi ad esempio via Roma nei pressi del Pime).

Ma ancor più grave, i cittadini hanno constatato che strade appena ultimate sono state rappezzate a seguito di interventi di potenziamento della linea internet.

Sia chiaro che anche ciò andava fatto, ma una amministrazione competente avrebbe sicuramente meglio concertato detti lavori di potenziamento con il rifacimento del manto stradale ed evitare così rattoppi a strade appena completate.

Apprendiamo, inoltre, con sincero piacere che verranno finanziati al nostro Comune ingenti somme per interventi di efficientamento energetico e per la realizzazione di impianti fotovoltaici sia nelle scuole della nostra città che nella casa comunale.

In verità, con altrettanto piacere accogliemmo qualche anno fa l’installazione del sistema di video sorveglianza nella nostra città, che in verità sembrerebbe non essere perfettamente funzionante.

In conclusione soldi dei cittadini sprecati dall’amministrazione.

Ora l’auspicio è che ciò non accada anche per l’efficientamento energetico e per la realizzazione degli impianti fotovoltaici. Quindi, aldilà dell’appalto di competenza della Stazione unica appaltante, speriamo che l’amministrazione almeno stavolta sia all’altezza della situazione vigilando sulla corretta realizzazione di queste importanti opere.

Ad ogni buon conto, in riscontro alla solita litania dell’amministrazione, è opportuno ricordare ai vecchi politicanti che ci amministrano, che il Pd non amministrava quando fu iniziata l’incompiuta piscina comunale costata più di tutti i finanziamenti di cui si vanta il Sindaco di oggi e anche di allora e che può essere ammirata in tutta la sua mostruosità in via Larga, simbolo dell’incompetenza degli amministratori di allora e purtroppo ancora di oggi.

Il Pd non amministrava quando si è realizzata la palestra nel plesso delle scuole di via Rossini mai entrata in funzione ed ora addirittura abbattuta.

Il Pd non amministrava quando nella metà degli anni ottanta fu deliberato la realizzazione del Cimitero di Ducenta, ultimato solo a distanza di circa trent’anni a causa dell’incompetenza degli amministratori di allora ed ancora di oggi.

Il Pd non governava la città quando venivano sversati rifiuti ogni giorno nel nostro territorio mentre gli amministratori di allora e purtroppo di oggi pensavano ad altro.

L’elenco delle violenze di cui la nostra città è stata vittima potrebbe continuare ma al momento ci fermiamo.

In conclusione, cara Amministrazione anziché sprecare parole inutili, sappiate effettivamente almeno stavolta utilizzare questi finanziamenti pubblici e siate effettivamente trasparenti in tutti i Vostri atti di governo della città.

Su un eventuale confronto, infine, già abbiamo avuto modo di esprimerci in passato e l’amministrazione sa bene che con modalità e argomenti ben definiti siamo sempre disponibili.

L’unico modo per uscire da questa situazione stagnante è rappresentato dal coinvolgimento e dall’impegno schietto di persone giovani e meno giovani che non hanno per fortuna l’‘esperienza’ di amministrare la cosa pubblica in un modo così stantio e controproducente per la nostra città e come, in verità, già si sta tentando di fare con associazioni presenti sul territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico