Campania

Infortuni sul lavoro, firmato accordo tra Regione Campania e Inail

Napoli – La direzione dell’Inail Campania e la Regione Campania hanno stipulato a a Napoli un protocollo d’intesa per garantire su tutto il territorio regionale l’omogeneità della prestazioni sanitarie in favore degli infortunati sul lavoro e dei tecnopatici, in un’ottica di raccordo ed integrazione con il Servizio sanitario regionale.

L’intesa s’inserisce nell’accordo quadro tra Stato e Regioni del 2 febbraio 2012, e mira a razionalizzare le risorse impiegate, senza aggravio per le finanze pubbliche che, al contrario, potrà conseguire risparmi di spesa, visto che saranno a carico dell’Inail le prestazioni che attualmente fornisce agli infortunati sul lavoro.

Le prestazioni, dalle prime cure alla riabilitazione fino al reinserimento sociale e lavorativo, saranno erogate dall’Istituto anche attraverso convenzioni con strutture pubbliche o private autorizzate che saranno individuate in raccordo con la Regione.

“Un ulteriore passo che l’Inail sta facendo in favore del servizio prestato ai lavoratori infortunati della Campania”, il commento di Bruno Leone, direttore Inail Campania. “Insieme al servizio sanitario regionale – aggiunge – cerchiamo di collaborare e integriamo le nostre strutture per fornire un servizio di riabilitazione e reinserimento socio-lavorativo del lavoratore infortunato. Con le strutture pubbliche e private potremmo fare successivamente delle apposite convenzioni che permetteranno di dare un contributo maggiore sia al datore di lavoro, in quanto accorciamo anche i tempi di reinserimento riabilitativo, che al lavoratore infortunato offrendogli un migliore servizio qualitativo e quantitativo”.

“Dopo il rigore e i sacrifici anche i servizi ai cittadini”, dice l’assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi. “L’accordo con l’Inail – prosegue – consente per quanto riguarda tutte le malattie professionali la possibilità di erogare servizi attraverso l’Inail che permetteranno alle persone interessate di avere più efficienza e maggiori opportunità perché’ ci sono una serie di sistemi integrativi. Un risultato positivo quindi che viene a segnare questo cambio di passo che stiamo realizzando in questo tempo”, conclude.

Dai dati Inail emerge che i lavoratori campani attualmente interessati da infortuni sono 23.651, mentre i lavoratori alle prese con malattie professionali sono 2.587.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico