Aversa

Fi, Galluccio: “Barbato e Virgilio non sono espressione del partito”

Aversa – Con una nota stampa inequivocabile il commissario di Forza Italia, Paolo Galuccio, mette alle corde gli assessori Elia Barbato e Nicla Virgilio definendone il comportamento “oltranzista e anarchico” e considerando la loro presenza in giunta non espressione del partito ma volontà di protagonismo. Annunciando, inoltre, per il prossimo Consiglio comunale una dichiarazione di intenti che rappresenterà il punto di non ritorno per consiglieri ed assessori che oggi si dichiarano forzisti, mettendo in pratica il detto ‘chi non è con me è contro di me’.

“È chiaro, evidente, palese, lampante ed indiscutibile – scrive Galluccio – che gli assessori Barbato e Virgilio in giunta hanno parlato e presenziato a titolo personale in quanto, preventivamente, non hanno concordato alcuna linea politica con il sottoscritto”.

“Al di là della presa di posizione che non contesto, perché ognuno si assume responsabilità e onere delle sue azioni, mi preme evidenziare – dice – che fintanto ché c’è stata una linea e un vertice loro gradito si sono dichiarati uomini e donne di partito, ora che vi è stato un cambio di rotta si mostrano oltranzisti e anarchici”.

“Se capisco bene, si fa parte di una squadra solo se si è protagonisti. In mancanza il gruppo si deve e va necessariamente spaccato”, afferma Galluccio quasi a far sua l’accusa di “poltronisti” lanciata da Isidoro Orabona, coordinatore dei seniores azzurri.

“Il mio auspicio – conclude – resta quello di una partecipazione condivisa. Pertanto, come detto più volte, gli stessi sono invitati a discutere sui temi della città il sabato, presso la sede di Forza Italia in via Cavour e, prima della giunta, a recarsi presso la sede di partito per concordare la linea politica In mancanza continueranno a parlare a titolo personale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico