Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Droga, polizia arresta sei trafficanti stranieri

Castel Volturno – Nel corso della giornata di lunedì, nel contesto della quotidiana azione di contrasto intrapresa al fine di debellare il diffuso traffico degli stupefacenti nel comprensorio domitio, la Polizia di Stato di Caserta ha arrestato in flagranza di reato sei cittadini extracomunitari, ad epilogo di due distinte operazioni che hanno coinvolto sinergicamente la Squadra Mobile, il commissariato di Castel Volturno ed equipaggi del Reparto prevenzione Crimine.

In particolare, nella prima circostanza, intorno a mezzogiorno del 23 Marzo, ad epilogo di pazienti servizi di osservazione, i poliziotti arrestavano in flagranza di reato, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo eroina, i cittadini extracomunitari: Mbwali Karusha, 46 anni; Ibrahim Manford Bawah, 35; ed Emmanuel Aaron Mwanyonga, 43.

I tre venivano sorpresi all’interno di un appartamento ubicato al primo piano di uno stabile di via Modena, a Castel Volturno, dove nel corso della mattinata erano stati notati alcuni tossicodipendenti che vi facevano ingresso accompagnati da un cittadino extracomunitario, poi identificato in Karusha.

La successiva perquisizione locale consentiva di sequestrare, celati in vari nascondigli ricavati nella cucina e sotto la vasca da bagno, tre ovuli di diverse dimensioni contenenti numerose dosi cilindriche, ricoperte di cellophane, di sostanza stupefacente del tipo eroina. Nell’appartamento venivano recuperati anche un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi.

Pertanto, i tre stranieri venivano arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di 109,80 grammi di eroina. Peraltro, uno dei tre, Karusha, a seguito di comparazione dattiloscopica, risultava essere stato più volte foto-segnalato con diversi alias nonché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli per reati inerenti gli stupefacenti alla cui esecuzione si era sottratto il 15 luglio scorso, dandosi alla latitanza.

Poche ore dopo la precedente operazione, alle 21 circa, nel medesimo contesto operativo, la polizia arrestava in flagranza di reato, per delitti inerenti gli stupefacenti, altri tre cittadini extracomunitari, di nazionalità pakistana.

In particolare, a Castel Volturno, equipaggi della squadra mobile, del locale commissariato e del Reparto prevenzione crimine intimavano l’alt a tre cittadini stranieri in attesa, con fare circospetto, nei pressi di una fermata dei pullman, direzione Napoli, sulla via Domitiana, a breve distanza da un bar, ritenuto ritrovo abituale di pusher e tossicodipendenti.

Alla vista dei poliziotti, però, i tre sconosciuti, prima si disfacevano ciascuno di un pacchetto, gettandolo al lato della strada, e poi tentavano la fuga a piedi, venendo però bloccati dopo poche decine di metri, al termine di un breve inseguimento. In seguito, venivano recuperati anche i tre involucri che risultavano contenere complessivamente 28 ovuli, avvolti da cellophane, contenenti in totale 227,60 grammi di sostanza psicotropa del tipo speedball, potente stupefacente ricavato dalla miscelazione di sostanze oppiacee (eroina) e sostanze eccitanti (prevalentemente cocaina).

I tre stranieri, in seguito, venivano identificati per: Yasar Mehmood, 36 anni; Rashid Mahmood, 30; Usman Cheema, 25, tutti pakistani.

Dopo le formalità di rito, i sei extracomunitari venivano assegnati alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico