Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Don Diana, lotta alle mafie: il programma del 19 marzo

Mondragone – Vent’anni di impegno. Vent’anni in campo per combattere le mafie, per unire in rete la parte sana della società civile verso nuove sfide. È questa la scommessa di Libera che ha convocato a Bologna la propria manifestazione nazionale per il prossimo 21 marzo.

“La verità illumina la giustizia”, con questo slogan si riparte con una serie di iniziative anche nella regione Campania. Su questa linea, il presidio di Mondragone “Federico Del Prete” ha organizzato diverse iniziative, alcune delle quali già in corso, che vedono coinvolte soprattutto le scuole di ogni ordine nonché le istituzioni cittadine e le associazioni.

L’appuntamento principale rimane quello del 19 marzo prossimo quando si ricorderà la figura di Don Peppe Diana, ucciso dalla camorra, a ventuno anni dalla sua morte. Una marcia ricca, festosa con i bambini, i ragazzi e i giovani delle scuole cittadine (da piazza Falcone alla piazza Conte – Lungomare) ma anche una giornata di riflessione sul tema della responsabilità, della giustizia e della lotta alle mafie.

“Anche quest’anno –afferma la referente del presidio, prof.ssa Rosalba Taglialatela- siamo certi che la scuole parteciperanno con convinzione ed in modo massiccio, come stanno già facendo da settimane, affinché nella nostra città soffi il vento della legalità e cresca la cultura della responsabilità”.

In evidenza: già dal 12 marzo (e fine al 18) parte nelle scuole di Mondragone la mostra itinerante di lavori artistici (soprattutto tele) realizzati dai giovani vincitori dei diversi concorsi dedicati alla figura di Don Peppe Diana. I questo modo anche i nostri studenti potranno ammirare da vicino quanto realizzato dai loro coetanei nel corso degli anni.

Una grande opportunità per le scuole. Queste ultime sono impegnate a ritmo serrato nella realizzazione di autonomi percorsi di approfondimento sui temi della legalità e della responsabilità: incontri, magliette e lavori artistici, lettura di documenti. Tutto ciò affinché i ragazzi giungano all’appuntamento del 19 marzo il più possibile consapevoli delle iniziative: protagonisti e non semplici presenze.

Già nelle scorse edizioni dell’iniziativa gli studenti si sono mostrati molto partecipi, entusiasti ed attenti.

L’associazione Libera chiede a tutti i partecipare per far sentire la propria voce ed essere parte attiva di questa lotta.

Su questa pagina Facebook (“Verso il 19 marzo”) è possibile reperire ampio materiale fotografico dei lavori preparatori e delle precedenti edizioni.

Di seguito il programma dettagliato

PROGRAMMA 19 MARZO 2015 

PASSI VERSO…

Realizzazione di magliette e striscioni che gli studenti indosseranno e esporranno durante la marcia.

“Le Tele di Don Diana”, mostra  itinerante nelle scuole della Città – dal 12 al 18 marzo 2015

  1. Scuola Buonarroti/Vinci 12 Marzo 2015 dalle ore 10,30 alle ore 13,30
  2. II Circolo Didattico                        13 e 18 Marzo dalle ore 10,30 alle ore 13,30
  3. Isiss “N. Stefanelli” 16  Marzo 2015 dalle ore 10,30 alle ore 13,30
  4. I Circolo Didattico 17 Marzo 2015 dalle ore 10,30 alle ore 13,30
  5. III Circolo Didattico 14 Marzo 2015 dalle ore 10.30 alle ore 13.30

Le scuole primarie e la scuola secondaria di primo grado, il giorno 19 marzo saranno impegnate alla Marcia/Mob che sfilerà per le principali strade della città con confluenza in piazza M.L. Conte dove ci sarà un flash/mob sulle musiche di Jovanotti e Clementino e la partecipazione dei ragazzi del Liceo Artistico di Cascano che si esibiranno in un breve spettacolo. A seguire: Bles (Rapper) ed Agnese Ginocchio (Cantautrice, attivista e testimonial della pace). Presenta il professor Spina Antonio.

Interverranno, inoltre, il sindaco di Mondragone, Giovanni Schiappa, per un breve saluto, i dirigenti scolastici e rappresentanti di Libera Mondragone.

Le scuole secondarie di secondo grado saranno impegnate, nei rispettivi Istituti, alla presentazione di libri a tema, Incontro con rappresentanti delle Istituzioni, familiari di vittime di mafia e testimoni di giustizia come di seguito riportato:

Isiss  “Stefanelli”

Saluti del dirigente scolastico Giuseppina Casapulla

Presentazione del libro “Il cancro della corruzione” Claudio Mazzarese Fardella Mungivera  – Colonnello dei Carabinieri

Testimonianza di Benedetto Zoccola – vicesindaco del Comune di Mondragone-

Intervento di Pina Casella – Csm –

Saluti rappresentanti di Libera Mondragone

Modera il professor Pietro Ciriello

Liceo Scientifico “Galilei”

Saluti del dirigente scolastico Giorgio Bovenzi

 Presentazione del libro “Testimoni di giustizia” Paolo De Chiara

Intervento di Luigi Coppola – Testimone di Giustizia –

Intervento di Pina Casella – Consiglio Superiore della Magistratura –

Saluti del sindaco di Mondragone Giovanni Schiappa

Modera il professor Silvio Macera

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico