Campania

Depuratori, il 4 marzo sciopero dei dipendenti in Campania

Napoli – Sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa, organizzata dalle sigle Cgil e Cisl della Campania, le motivazioni alla base dello sciopero indetto per il 4 marzo dai lavoratori degli impianti di sollevamento e di depurazione del servizio idrico regionale.

Sotto accusa la gestione regionale del comparto, che da 20 anni privilegia un sistema di gestione in appalto delle opere – centrali e depuratori – nonostante la legge preveda l’individuazione di un gestore unico del settore, con pesanti ripercussioni sul fronte occupazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico