Matese

Cavalli e natura per i piccoli di San Potito Sannitico

San Potito Sannitico – Una full immersion nella natura e a contatto con i cavalli, questa l’iniziativa proposta dall’Associazione Culturale RadiCe e accolta dall’Amministrazione Comunale di San Potito Sannitico. “Obiettivo Natura – Educazione Ambientale all’aperto”, questo il titolo del progetto grazie al quale l’Amministrazione Imperadore, come sempre particolarmente attenta ai suoi piccoli studenti, offrirà la possibilità a 40 bambini delle scuole elementari e medie di trascorrere, mercoledì 18 marzo, una giornata presso il Centro Ippico F.I.S.E. “Torello Quarter Horses” di Melizzano (Bn).

Un percorso formativo ideato principalmente per avvicinare i bambini alla natura. I piccoli sanpotitesi saranno accolti nella straordinaria struttura situata all’ombra del Monte Taburno e che si estende su 40 ettari di verde. Due i percorsi didattici pensati per i piccoli cowboy per un giorno: uno dal titolo: “Conosciamo la natura” e l’altro “Un cavallo per amico”. Due giovani professionisti, Giovanni Capobianco e Claudia De Crescenzo, metteranno a disposizione dei piccoli ospiti la loro competenza per accompagnarli in un’esperienza che sarà indimenticabile.

La Biodiversità, gli Ecosistemi, la Natura, elementi fondamentali per far comprendere a fondo quali siano le direzioni ideali per un mondo migliore. Osservare, annusare, gustare, toccare, azioni che concretamente possono far riscoprire se stessi e ciò che ci circonda. Abbracciare un albero significa abbracciare la “vita”, sentirlo, comprenderlo; osservare un uccello significa viverlo, comprenderne le azioni quotidiane. Imparare da piccoli ad interpretare e conoscere i cicli bio-geochimici, l’essenzialità delle piante, il ruolo degli insetti, non può far altro che accrescere le nostre competenze e raccogliere molteplici informazioni che possono dirigere la nostra vita quotidiana verso il rispetto dell’altrui vita e il rispetto della Biodiversità. E ancora “Cosa mangia un cavallo? Come si accudisce?” Le risposte a queste domande saranno il punto di partenza da cui costruire il primo approccio con i cavalli. Un altro modo originale per avvicinare alla natura, nel rispetto di un ambiente sano. Un momento in cui i bambini potranno prendere confidenza con il pony, salire, giocare con lui. Numerosi sono i benefici e le emozioni che ogni bambino può trarre dal contatto con un cavallo.

“I nostri giovani sono il futuro – ha dichiarato il sindaco Francesco Imperadore – e sensibilizzarli al contatto con gli animali e con la natura è fondamentale per la loro crescita. Educarli al rispetto della natura è importante ed è proprio per questo che abbiamo voluto piantare un piccolo seme nei loro cuori dando loro la possibilità di vivere una bella esperienza con questa iniziativa, singolare e formativa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico