Napoli

Papa Francesco, i notai cattolici lanciano progetto per carceri e parrocchie

Napoli – “La visita del Papa a Napoli ha grande importanza e incide profondamente nella vita di tutti noi. Non è solo un evento, non è solo un incontro simbolico, rappresenta invece soprattutto per noi cattolici la spinta a rinnovarci e a perseguire nelle nostre attività quotidiane di professionisti una via di solidarietà e di giustizia”.

Lo dice il presidente dell’Ainc (Associazione italiana notai cattolici), Roberto Dante Cogliandro. Per questo, aggiunge, “abbiamo voluto realizzare un segno tangibile della nostra azione sul territorio con un grande manifesto sei per tre di saluto al Pontefice e al contempo rilanciare due progetti che stiamo realizzando a Napoli e in tutto il territorio nazionale rimarcando il ruolo attivo dei notai per la nostra società”.

“L‘Associazione italiana notai cattolici, attiva da alcuni mesi, intende avere un ruolo di sostegno per i settori più deboli della società in una fase di grave crisi economica che ha colpito migliaia di persone”, sottolinea Cogliandro.

In tale contesto “abbiamo attivato due percorsi di sostegno in tutto il Paese: i notai in carcere e i notai in parrocchia per offrire le nostre competenze a tante persone che spesso non sanno come risolvere tante piccole o grandi questioni che incidono fortemente sulla loro vita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico