Home

Whirlpool, presto piano industriale: “Valorizzeremo legacy di Indesit”

Roma – “Un ulteriore passaggio importante all’interno del dialogo continuo e del reciproco rispetto tra azienda, istituzioni, lavoratori, rappresentanti sindacali, clienti e partner commerciali che sono ‘stakeholders’ di Whirlpool”. Così la Whirlpool commenta l’esito dell’incontro tenutosi al Ministero dello Sviluppo economico dopo il perfezionamento dell’acquisizione di Indesit Company avvenuto a fine 2014.

L’incontro ha permesso di aprire una discussione sulle linee guida riguardanti i piani futuri di Whirlpool in Italia, considerando la grande importanza che il Paese riveste nella strategia Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) della società.

Nell’apprezzare l’operato del Governo e ringraziando il ministro Federica Guidi per l’attenzione e la sensibilità dimostrata, Whirlpool sottolinea che “il management è impegnato a fondo nella preparazione del piano industriale di cui discuterà ulteriori dettagli il prima possibile”.

“Il piano – continuano dall’azienda – è di ampio respiro e riflette la necessità di integrare le varie componenti aziendali in modo sostenibile, coinvolgendo oltre 26mila dipendenti, 23 stabilimenti e molteplici centri di ricerca e toccando numerosi mercati nella regione Emea”.

Sebbene il piano industriale non sia ancora ultimato, Whirlpool continua a confermare che l’Italia è un paese molto importante per la sua struttura regionale: “Il piano, la cui finalizzazione è prevista per i prossimi mesi (si parla di aprile, ndr), valorizzerà la legacy industriale di Indesit – che non è solo una grande azienda, ma rappresenta un pezzo importante della cultura d’impresa italiana ed europea – e terrà nel dovuto conto gli accordi sottoscritti nel dicembre 2013 tra Indesit Company e le parti sindacali”.

Whirlpool fa sapere, infine, che continuerà “a condividere ulteriori dettagli con i dipendenti, i sindacati, il Ministero dello Sviluppo economico e le ulteriori parti coinvolte sulla base dello sviluppo del piano industriale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico