Home

Usa, spara 3 studenti musulmani: in manette “ateo estremista”

Washington – Ha ucciso 3 giovani studenti, alle prime luci dell’alba, in prossimità del campus universitario, si è poi recato al commissariato e ha confessato il delitto.

Deah Shaddy Barakat, 23 anni, la moglie Yusor Abu-Salha, 21 anni, e sua sorella Razan Abu-Salha, 19 anni, studenti nella città universitaria di Chapel Hill, in North Carolina, sono stati uccisi a sangue freddo alle 05.10 presso il Summerwalk Circle perchè musulmani. 

L’assassino, Craig Stephen Hicks, 46 anni,  non ha motivato il proprio gesto ma sui social si definiva “ateo estremista”, scrivendo: “Quando arriva agli insulti, è la vostra religione che ha cominciato, non io. Se la vostra religione tiene la sua grande bocca chiusa, lo farò anch’io”. 

L’uomo, sposato, assistente legale al Durham Technical Community College, è attualmente detenuto nel carcere della contea di Durham.

Intervenuti sul posto, gli agenti di polizia hanno testimoniato che le vittime sono state colpite alla testa con un’arma da fuoco.

In memoria dei tre giovani,Deah al secondo anno di Odontoiatria, la moglie che avrebbe dovuto cominciare il suo stesso percorso di studi e la sorella di lei che aveva ottenuto diversi riconoscimenti per la sua abilità artistica dalla NC State University, è stata creata un pagina Facebook: “Our three winners”.

Il più grande delle 3 vittime raccoglieva fondi per assicurare cure dentarie ai rifugiati siriani in Turchia. Avevano raccolto già 15 mila dollari ma dopo la notizia della sua morte, il totale ha raggiunto più di 23 mila dollari.

Nell’ultima foto pubblicata sul profilo Facebook, lo scorso 29 gennaio, Bakarat aveva detto che avrebbe contribuito a fornire le cure dentali gratuite per 75 persone senza fissa dimora nel centro di Durham. 

I funerali sono previsti dopo lo svolgimento degli esami autoptici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico