Home

Nizza, accoltellati tre militari fuori sito ebraico: fermato aggressore

Nizza – Era su un tram l’uomo che nel cuore di Nizza, sulla Costa azzurra, ha aggredito tre militari all’ingresso di un sito ebraico.

Sarebbe stato multato sul mezzo pubblico per non avere il biglietto che garantisce il trasporto e avrebbe pagato senza problemi l’ammenda ma, una volta sceso, si sarebbe scagliato con violenza contro le guardie del dispositivo antiterrorismo Vigipirate.

L’aggressione, a colpi di coltello, si è verificata martedì davanti la sede del Concistoro Ebraico della città, in Avenue Jean Medecin, vicino Place Massena.

Un militare sarebbe stato colpito al volto, uno al braccio e l’altro all’addome, ma nessuno dei tre sarebbe in pericolo di vita. Gli uomini, schierati per proteggere le 717 sedi ebraiche, hanno partecipato alla difesa della Francia, in seguito all’attacco terroristico che colpì la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo e l’Hyper cacher, nel quartiere ebraico.

Il palazzo attaccato è la sede locale dell’organizzazione creata nel 1808 da Napoleone che riunisce le comunità ebraiche francesi.

Fonti locali riferiscono che l’aggressore è stato fermato. Al momento i militari lo starebbero interrogando. Ancora da confermare la notizia che al momento dell’arresto l’uomo avesse documenti d’identità intestati a Moussa Coulibaly. Originario della Val-de-Marne, sarebbe nato nel 1984.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico