Italia

Marco Masini: ” Vincere Sanremo non conta niente”

Arriva carico, deciso e determinato, con la voglia di esibirsi e di mostrarsi piuttosto che di vincere. È un Marco Masini nuovo quello che salirà sul palco di Sanremo. Poco prima del suo ritorno all’Ariston, il cantante uscirà con un disco, un’antologia dei successi che hanno accompagnato i suoi 20 anni di musica. Un triplo album che raccoglie i brani contenuti nei quasi sette milioni di dischi venduti. In uscita il 12 febbraio, il disco conterrà anche il brano che Masini presenterà a Sanremo, “Che giorno è”, scritto con Federica Camba e Daniele Coro. “E’ un pezzo scritto alla vecchia maniera con due autori giovani – racconta Masini – Lavorare con loro mi ha permesso di mettermi alla prova cambiando linguaggio”.

Il suo nome, nell’ambiente, è anche uno di quelli quotati per ottenere buoni risultati dal Festival in partenza e targato Carlo Conti. “Non voglio ascoltare giudizi fatti a priori – commenta ancora Masini – anche perché una canzone come ‘Vaffanculo’ era stata stroncata e poi invece è diventata una di quelle che sono rimaste di più nella testa della gente. Vincere Sanremo non conta niente, ma per me conta avere una canzone che possa trasmettere forza alle persone”.

Sul palco del Teatro Ariston, per la serata dedicata alle cover, Masini si presenterà invece con la canzone ‘Sarà per te’, firmata in origine dall’amico attore e regista Francesco Nuti. “Ho voluto fare una sorpresa a Francesco – spiega Masini – del quale sono amico ma anche fan. Ho sentito la canzone cantata dalla figlia in occasione di una serata organizzata per lui e mi sono emozionato. Voglio provare a far arrivare a tutti l’emozione legata a questo brano perché Francesco se lo merita”. Di Carlo Conti, Masini è anche amico da tempo e proprio assieme a lui, Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello, era stato il protagonista della serata pensata per Nuti.

“Con Carlo siamo più che amici – dice la voce di ‘Cenerentola innamorata’ – ma mi ha detto chiaramente che per partecipare al suo Sanremo avrei dovuto presentare un pezzo che valesse”.

Poi parlando della sua carriera aggiunge: “Gli alti e bassi  ci possono stare anche perché la vita sarebbe monotona altrimenti. La felicità sta nella voglia stessa di raggiungerla e nel coraggio che si mostra quando si scala una montagna”. Per presentare dal vivo la corposa raccolta, Masini sarà il protagonista di un instore tour, con partenza il 19 febbraio dalla Mondadori di Milano e di un tour vero e proprio ancora da definire ma per il quale l’artista ha già opzionato otto teatri in diverse città italiane. E se Masini potesse scegliere il suo duetto dei sogni, chi porterebbe con lui dietro ad un microfono? “Non ho dubbi – risponde sicuro lui – vorrei duettare con Steven Tyler”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico