Pozzuoli - Monte di Procida

Maltempo in Campania, esonda il lago d’Averno

Napoli – La pioggia battente ha messo in ginocchio l’intera area flegrea, nel Napoletano: a Pozzuoli, oltre agli allagamenti di strade del centro storico e scantinati, si registra l’esondazione del lago d’Averno.

Il bacino lacustre ha superato gli argini inondando la “passeggiata” circostante. La situazione più critica nei pressi del tempio di Apollo, dove si è creata una vera e propria area paludosa. Il problema è acuito dall’ostruzione per la presenza di rifiuti e di sterpaglie nel canale di collegamento con il lago Lucrino e con il mare che non consente il regolare deflusso delle acque.

A Quarto problemi di maggiore entità legati all’allagamento delle strade del centro storico e dei condomini adiacenti da fiumi di fango provenienti dalle colline dei Camaldoli e di località Paratine. Sono tracimate le vasche di bonifica per la raccolta delle acque di via Cuccaro, via Trefole e via Marmolito, intasate dalla vegetazione e da scarichi di rifiuti. Inascoltato l’ultimo appello al Genio Civile per la pulizia inviato dai commissari prefettizi.

A Monte di Procida uno smottamento si è verificato in via Mennillo con conseguente parziale chiusura dell’arteria. Monitorati i costoni tufacei di Acquamorta e di via Torregaveta, ancora parzialmente chiusa al traffico per una frana dello scorso settembre.

La situazione viene monitorata dai tecnici dell’ufficio urbanistico del comune. Allertata la Protezione Civile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico