Home

Juve batte Atalanta 2-1 e va a +10 sulla Roma

Juventus-Atalanta 2-1nell’anticipo della 24/a giornata di Serie A. Nerazzurri in vantaggio con Migliaccio al 25′. Il pareggio juventino con Llorente al 39′, poi il vantaggio firmato da Pirlo al 45′. I bianconeri volano momentaneamente a dieci punti di distacco dalla Roma, seconda in classifica.

Contro un’ottima Atalanta, la Juventus per larghi tratti preferisce il possesso, ma appena va sotto di un gol sa rispondere da grande squadra ribaltando il match prima di andare a riposo. Nella ripresa è ordinaria amministrazione, con Pogba che fallisce il match point a pochi passi da Sportiello. Dopo il pari di Cesena, Allegri vuole i tre punti e per dimostrarlo schiera la miglior formazione possibile senza badare troppo al rischio diffida per Pogba (che esce indenne nella ripresa e contro la Roma ci sarà) o all’impegno con il Borussia Dortmund in Champions.

Dall’inizio c’è Llorente al fianco di Tevez e lo spagnolo ha subito due buone occasioni per sbloccare. Dopo 20′ di possesso sterile la Juve si adagia e l’Atalanta inizia a giocare. Al 24′ Baselli impegna Buffon in angolo ma dagli sviluppi arriva il gol dei nerazzurri con Migliaccio di testa in anticipo su Marchisio. La reazione dei bianconeri non si fa attendere, Pereya si incunea in area ma è superbo l’intervento di Sportiello che evita anche l’angolo. Al 39′ gran palla di Pogba per Caceres ma Sportiello c’è. Nulla può fare però al 39′ quando da una mischia (Tevez sembra in fuorigioco anche se da un’altra inquadratura spunta Cigarini che potrebbe invece tenerlo in gioco) sbuca il piede di Llorente che segna l’1-1. Il gol sblocca la squadra di Allegri e al 45′ arriva anche il raddoppio con una magia di Andrea Pirlo: colpo di esterno potente e preciso da 25 metri che si insacca nell’angolo dove Sportiello non può arrivare.

Nella ripresa, pronti via e Colantuono perde Zappacosta (al suo posto D’Alessandro) per infortunio muscolare. Al 10′ Pogba avrebbe l’occasione di chiudere i conti ma a tu per tu con Sportiello si divora il 3-1. Per il resto i bianconeri rischiano solo nel finale, ma portano a casa una vittoria preziosissima per un nuovo allungo sulla Roma, che domenica a Verona dovrà vincere per dare un senso allo scontro diretto del 2 marzo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico