Campania

Edilizia, il comparto stenta ad uscire dalla crisi

Napoli – Il governatore Stefano Caldoro ha annunciato che la Regione Campania ha ottenuto buone performance sui Fondi Ue, in base ai dati Istat. Noi che viviamo la crisi più grave degli ultimi 30 anni nel settore delle costruzioni siamo pronti a smentirlo”.

È la sfida lanciata dai segretari regionali Andrea Lanzetta (Feneal Uil), Giovanni D’ambrosio (Filca Cisl), Giovanni Sannino (Filea Cgil) che venerdì 13 Febbraio alle ore 9,30 presso la Sala Consiliare Santa Maria la Nova presenteranno il Report ‘Cantiere Edilizia. Quando programmare non basta’.

“Non c’è più tempo. La programmazione non ha risposto alle necessità del settore delle costruzioni e soprattutto non ha dato risposte alla domanda di lavoro, di sviluppo e di crescita del settore, di cui la regione ha estremo bisogno”, denunciano i segretari.

Il rapporto, che le organizzazioni sindacali di categoria della Campania hanno elaborato evidenzia un quadro reale dello stato di salute del settore, falcidiato dalla crisi economica, che ha visto la perdita di migliaia di posti di lavoro.

Presenti alla tavola rotonda, i segretari regionali di categoria Cgil Cisl e Uil, l’assessore regionale ai Lavori pubblici Edoardo Cosenza, l’assessore regionale al Lavoro Severino Nappi, i responsabili regionali Felice Russillo di Confapi-Aniem; Achille Capone delle Associazioni Artigiane; Vittorio Di Vuolo della Lega delle Cooperative.

A moderare Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico