Italia

Diffusa mail privata del Papa: “Argentina rischia di diventare come Messico”

Roma – Sono molte le critiche contro Papa Francesco pervenute dopo che il contenuto di una mail privata è stato reso pubblico.

“Esprimiamo tristezza e preoccupazione rispetto alle comunicazioni che in apparenza sono state fatte, in riferimento a una lettera privata di papa Francesco. Il Messico ha ripetutamente dimostrato il suo impegno a combattere i cartelli. Ci sono cose più produttive da fare che cercare di stigmatizzare il Messico”, ha riferito il segretario agli Esteri, José Antonio Meade, dopo che parte di una missiva del pontefice è stata diffusa pubblicamente.

“Siamo in tempo per evitare la messicanizzazione”, si legge nel testo scritto dal pontefice e inviato a Gustavo Vera, leader della Ong argentina “Alameda”. “La situazione è terrificante”, avrebbe aggiunto Papa Francesco

Nell’email Bergoglio avrebbe messo in guardia dal rischio di diffusione del narcotraffico nel proprio Paese, comparandolo alla difficile situazione in Messico e sottolineando la speranza che l’Argentina non peggiori fino a quel punto.

Le autorità messicane hanno deciso di prendere posizione ufficialmente mentre il governo ha reso noto che sarà inviata in Vaticano una nota di protesta.

Padre Federico Lombardi, portavoce di Bergoglio, non ha dichiarato nulla in merito alla fuga di notizie proprio perchè fanno parte di una conversazione privata. La mail risalirebbe al 21 febbraio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico