Home

Cerignola, rapina una farmacia e un supermercato in 15 minuti: arrestato

Cerignola (Foggia) – Hanno messo a segno due rapine in poco più di 15 minuti. Stessa banda, stessa auto, stesso modus operandi per i tre giovanissimi che, incappucciati e disarmati, sono riusciti a farsi consegnare gli incassi della giornata di una farmacia in via Osteria Ducale e di un supermercato in via Monte Amiata, a Cerignola.

Magro il bottino: poche decine di euro in spiccioli dalla farmacia e 400 euro circa dal supermercato. Questo è rimasto nelle attività commerciali di una città ormai ridotta all’osso da bande isolate che riescono a mettere a segno quasi una rapina al giorno. Entrambi gli episodi risalgono alla sera del 13 febbraio: ad agire due giovani incappucciati e disarmati, giunti sul posto a bordo di una Innocenti 1000 blu scura. A tenere il motore caldo e pronto per la seconda rapina-lampo, un terzo uomo, identificato e arrestato in flagranza di reato dagli agenti del commissariato di Cerignola.

Si tratta di un 22enne cerignolano, con piccoli precedenti di polizia per guida senza patente. Così come senza documenti di guida, perché mai conseguiti, era pure quella sera. Non una parola, un nome o un suggerimento in merito ai complici, ovvero i due giovani che materialmente hanno commesso le due rapine. Due colpi rapidissimi e senza armi in pugno. I due, infatti, terrorizzavano dipendenti e clienti delle attività commerciali con irruzioni violente e caotiche. Come per la rapina in via Osteria Ducale, dove i due hanno preferito sfondare a calci la porta scorrevole a vetro, invece che attendere l’apertura automatica della stessa, che avviene mediamente in tre secondi.

Nonostante lo shock del momento, gli avventori delle attività commerciali colpite sono riusciti a individuare l’auto utilizzata dalla banda (risultata rubata a Canosa di Puglia, il 6 febbraio scorso) e a dare una traccia agli agenti di polizia che, nel giro di pochi minuti hanno individuato il mezzo nella vicina via Terminillo con a bordo il 22enne arrestato. Alla vista della polizia, il giovane ha svoltato verso il complesso di case popolari di via Monte Grappa, meglio noto come Fort Apache, e ha parcheggiato l’auto tra le tante presenti. Dopo una breve fuga a piedi tra le strade cittadine è stato fermato e bloccato.

All’interno del mezzo, gli agenti hanno trovato un coltello da cucina, tre paia di guanti, di cui un paio in lattice bianco identico a quello utilizzato per perpetrare le rapine ed uno scalda collo. Non è stato recuperato il bottino della doppia rapina. Il giovane è stato arrestato per rapina aggravata in concorso e ricettazione, e denunciato anche per il reato di guida senza patente, perché mai conseguita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico