Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Camorra, arrestati il capozona di “Cicciariello” e altri due affiliati

Casal di Principe – Tre affiliati alla camorra casalese sono stati tratti in arresto, martedì sera, dagli agenti della squadra mobile di Caserta diretta dal vicequestore Alessandro Tocco. Si tratta di Gaetano Buompane, 66 anni, di Frignano, Tommaso Zara, 37, di Casal di Principe, e Gennaro Goglia, 44, di San Cipriano.

Buompane è stato catturato a Colleferro, in provincia di Roma, dove abitava poiché sottoposto al divieto di dimora in provincia di Caserta. Ex militare della Guardia di Finanza, Buompane è stato condannato a 7 anni di reclusione per associazione di stampo mafioso. E’ considerato uomo di fiducia di Francesco Schiavone, alias “Cicciariello”, omonimo e cugino del capoclan “Sandokan”, e referente dello stesso nell’area di Frignano.

Zara, invece, deve scontare una pena di due anni e sette mesi di reclusione per associazione di stampo mafioso. E’ figlio di Nicola Zara, 54 anni, storico affiliato al clan. Insieme a Buompane, Tommaso Zara era stato arrestato il 30 settembre 2008, nell’ambito dell’operazione “Spartacus 3”, che vide la cattura di 107 affiliati a vario titolo indagati per associazione di stampo mafioso, estorsione, ricettazione, delitti di sangue e reati inerenti le armi, aggravati dal fine di agevolare il citato sodalizio criminale. L’operazione costituì l’epilogo di complesse indagini condotte dalla Polizia, e coordinate della Procura antimafia di Napoli, avviate a seguito del sequestro della “contabilità” dell’organizzazione, all’epoca custodita da Vincenzo Schiavone, 40 anni, alias “Copertone”.

Anche Goglia deve espiare una pena residua, pari a cinque mesi e dieci giorni di reclusione, per associazione mafiosa. Affiliato al gruppo Zagaria, era ritenuto uno degli “autisti” di fiducia del boss Michele Zagaria, l’ex superlatitante arrestato nel 2011 a Casapesenna.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico