Caserta Prov.

Via Roma, Della Valle: “Sagliocco esulta per lavori non da lui programmati”

Aversa – “L’etica e l’estetica di altre questioni non possono esser sanate o dimenticate dall’approvazione di atti dovuti. I toni trionfalistici per l’avvio dei lavori di rifacimento di via Roma, per l’approvazione del progetto di piazza Marconi e per l’approvazione del piano triennale sono il sintomo che questa amministrazione è cosciente di aver fatto pochissimo fino ad ora”.

Gino della Valle, ex consigliere del Pdl, passato all’opposizione, dove è divenuto uno dei più tenaci avversari della maggioranza di centro destra, tanto da essere quasi sempre presente tra quanti criticano le attività di questa maggioranza guidata dal sindaco Giuseppe Sagliocco, che pure ha contribuito a far eleggere, salvo, poi, passare insieme ad altri sei consiglieri all’opposizione nell’autunno del 2013.

“Ricordo a chi esulta – continua l’ex assessore della giunta guidata dall’allora sindaco Mimmo Ciaramella – che i lavori di via Roma furono programmati e finanziati dalla precedente amministrazione, il piano triennale si deve approva tutti gli anni e piazza Marconi aspettava da tre anni l’approvazione”.

Della Valle rivela anche che, a suo avviso, nello strumento programmatico delle opere pubbliche ci sono una serie di errori che indica evidenziando anche i correttivi.

“Tra l’altro – continua, infatti, l’ex esponente di Alleanza Nazionale – il piano triennale approvato in Giunta è pieno di errori. Segnalo, uno su tutte, che non c’è la destinazione urbanistica di un opera a cui teniamo particolarmente. Infatti il suolo acquisito dallo Stato con delibera di consiglio comunale approvata all’unanimità non ha la destinazione idonea per realizzare la pista di atletica. Il Codice degli Appalti, all’articolo 128 specifica che i progetti dei lavori degli Enti Locali ricompresi nell’elenco annuale devono essere conformi agli strumenti urbanistici vigenti o adottati. Per la verità non capisco come si possano commettere questi errori. Chiedo di ritirare subito la Delibera di approvazione del Piano Triennale e di convocare immediatamente un Consiglio Comunale per approvare il cambio di destinazione d’uso del terreno”.

L’ultima considerazione è per i lavori di restyling dell’arteria più importante della città: “Sull’avvio dei lavori di via Roma registro e condanno la mancanza di concertazione con le sigle sindacali dei commercianti che ad oggi non sanno ancora come verrà la strada dove ci sono le loro attività commerciali, non sanno come procederanno i lavori e neanche i tempi di realizzazione dei vari tratti. E’ un modo rozzo di procedere che deve essere criticato con forza”.

Lo stesso Della Valle evidenzia che tra il restyling di via Roma, quello di piazza don Diana e di via Marconi andranno persi circa trecento posti auto in pieno centro cittadino. Una soluzione che ingenererà non pochi disagi, soprattutto a quei potenziali clienti che giungono ad Aversa dai paesi vicini se non si riuscirà a recuperare questi posti in altro modo.

Sempre in tema di via Roma, per oggi il sindaco ha convocato un incontro con le associazioni di categoria dei commercianti. Questi ultimi andranno alla riunione per evidenziare due cose. La prima è relativa alla mancata tempestività dell’incontro che, a loro dire, avviene quando già tutto è stato deciso, soprattutto in merito alle modalità e alla tempistica dei lavori da eseguire che, comunque, come anticipato, avranno una durata di ben sette mesi. La seconda è relativa alla non accettazione da parte dei commercianti della ztl permanente che, a loro avviso, danneggerebbe la vendita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico