Caserta Prov.

“Sex Crime”, convegno contro la violenza di genere alla Scuola Aeronautica

Caserta – Dall’Osservatorio Giuridico Italiano e dall’Accademia Italiana di Scienze Forensi parte la campagna di sensibilizzazione contro ogni tipo di violenza, che avrà come momento topico il convegno nazionale “Sex Crime: quando l’amore diventa reato” che si svolgerà giovedì 26 febbraio a Caserta, alla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare.

Associazioni sportive e culturali, case editrici, enti di carattere nazionale ed internazionale si sono attivati al fine di puntare i riflettori su un fenomeno spesso “invisibile” ma purtroppo lacerante e profondamente umiliante al fine di impedire che la violenza spenga la fiamma della vita!

In collaborazione con la Scuola Specialisti Aereonautica Militare il progetto ad ampio respiro, vede impegnati giuristi, psicologi, psichiatri, consulenti ed esperti del settore anche di calibro internazionale, al fine di argomentare su una tematica delicata e di non sempre facile trattazione, ovvero i reati a sfondo sessuale. Essi interessano molteplici aspetti della vita umana, abbracciando non solo fattispecie di tipo squisitamente giuridico, laddove dati comportamenti si concretizzino in una delle ipotesi delittuose previste dal nostro codice penale, ma anche risvolti tecnici, psichiatrici, psicologici e medici.

Da qui la necessità di realizzare un incontro che consenta di analizzare la materia sotto più angolazioni, tutte diverse ma al contempo necessarie.

Il convegno avrà luogo nell’ampia sala resa disponibile dalla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, giovedì 26 febbraio, dalle ore 10 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.

Fra i relatori sono stati invitati ed hanno peraltro già aderito a tutte le iniziative proposte  il comandante della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, colonnello Veniero Santoro; il professor Alessandro Meluzzi, noto psichiatra e criminologo; il professor Angelo Zappalà, ordinario dell’Università Pontificia Salesiana Rebaudengo di Torino; il generale Luciano Garofano, già comandante dei Ris di Parma e presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi; il vicedirigente Ncis Europe ed Africa, Joseph Briggs; il professor Giovanni Presta, presidente della Commissione Vigilanza delle strutture socio-sanitarie; la dottoressa Cinzia Gimelli, psicologa forense e membro del direttivo dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi; l’avvocato Tiziana Barrella, esperta in linguaggio del corpo; la dottoressa Paola Giannetakis, psicologa investigativa.

Tra le autorità locali sono stati invitati il sindaco Pio del Gaudio, il questore Francesco  Messina; il comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Giancarlo Scafuri, il comandante provinciale della Guardia di finanza, colonnello Giuseppi Verrocchi; il comandante della Polizia Municipale di Caserta Alberto Negro, il procuratore capo della Repubblica del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Raffaella Capasso; il presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Maria Rosaria Cosentino.

Il progetto rappresenta uno strumento di sensibilizzazione verso tematiche insidiose e che non conoscono né limiti territoriali né sociali. E‘ inoltre uno spunto formativo ed informativo volto non solo ad integrare le proprie conoscenze personali e professionali in variegate branche del sapere, ma anche a fornire delle preziose indicazioni, dal taglio squisitamente tecnico, senza però pregiudicare gli aspetti giuridici e scientifici.

sex crime

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico