Parete

Orti sociali, convenzione tra Comune e Curia

Parete – L’orto sociale rappresenta un’iniziativa caratterizzata da una valenza sociale e ambientale, mediante il quale aree marginali in totale stato d’abbandono e degrado vengono risanate e rivitalizzate, divenendo luogo di aggregazione e di realizzazione di attività i cui vantaggi ricadono sia sui soggetti direttamente interessati che sulla collettività interessata.

Infatti, i terreni abbandonati si trasformano in spazi verdi capaci di offrire un’occasione di riscatto a persone in situazioni di disagio o di svantaggio sociale, nonché di attrarre e di catalizzare le migliori forze della comunità.

L’associazione “Terra Madre” (nata a Parete nel 2014, presidente Pasquale D’Alterio, vicepresidente Giuseppe Nugnes, consiglieri Giovanni Maione – Donato D’Alterio – Nicola Pastore – Andrea Nugnes – Raffaele Balivo, collaboratori Massimo Pezone – Enzo Torino) con il patrocinio del Comune di Parete ha stipulato con la curia arcivescovile di Aversa un contratto di affitto di un terreno di circa 2.500 metri quadrati in località Madonnelle.

In pochi mesi i membri dell’Associazione (a cui va il plauso di tutti) si sono impegnati per ripulire il terreno da piante spinose e rifiuti di ogni genere preparando lo spazio agli orti sociali (20 ognuno di 50 metri quadrati) da utilizzare a scopo personale o a scopo didattico istruttivo per le scolaresche; all’interno della zona è ubicata anche una piccola chiesetta che una volta sistemata potrà essere utilizzata per incontri di preghiera.

Con questa iniziativa gli obiettivi sono quelli di avvicinare i piccoli alla natura, di favorire il lavoro per chi ha necessità, di rivitalizzare una località di Parete quasi abbandonata a se stessa.

Tutto è possibile quando il motivo che spinge ad agire è quello di aiutare il prossimo anziché cercare di mangiare come parassiti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico